Conferenza nazionale dei Comunisti, Pennella coordinatore

0
3

E’ Terminata la III conferenza nazionale delle e dei giovani comuniste e comunisti, l’organizzazione giovanile di Rifondazione Comunista. 5 i documenti nazionali che hanno ottenuto i seguenti risultati: 1° documento “Rigenerazioni: l’autonomia di una generazione che diserta, disobbedisce, ama”, presentato dalla maggioranza bertinottiana, ha ottenuto il 62,85% dei consensi; il 2° documento “Trasformiamo il presente, conquistiamo il futuro”, area dell’Ernesto, ha ottenuto il 16,49%; il 3° documento “Giovani comunisti di lotta o di governo” ha conquistato il 10,46% dei consensi; il 4° documento “Rivoluzionari del XXI secolo”, dell’area Malabarba, ha ottenuto il 7,10%; il 5° doc. “Giovani Comunisti: il cuore dell’opposizione” ha ottenuto il 3,10%. Nel nuovo coordinamento, unico tra i delegati irpini, eletto Francesco Pennella, coordinatore provinciale dei giovani comunisti/e di Avellino. “Dopo aver camminato e domandato a lungo -dichiara Pennella- dentro i conflitti che hanno attraversato l’Italia intera, da termini merese alla val di susa passando per Difesa grande e la Briton sud, parte la Rigenerazione. Certo è una brutta giornata per tutti quelli che abitano questa Terra. Cose del genere dovrebbero far riflettere la nostra comunità per aprire una discussione seria su un malessere diffuso di una generazione inquieta che subisce una progressiva sottrazione di futuro, stretti tra l’incertezza di vivere e la possibilità di poter desiderare. Hanno ragione gli operai della Valeo a dire che la politica è distratta, lontana dai bisogni e sorda alle domande. Siamo pronti a rimetterci in cammino, per ribellarci a queste ingiustizie sociali c’è bisogno di più partecipazione.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here