Concorso Nazionale M9 Contest Urban Landscape: vincono gli studenti della Perna-Alighieri di Avellino

Concorso Nazionale M9 Contest Urban Landscape: vincono gli studenti della Perna-Alighieri di Avellino

11 Giugno 2021

Alla fine è arrivata la vittoria per gli studenti della Perna Alighieri di Avellino, che avevano conquistato la finale nella propria categoria alla terza edizione del Concorso Nazionale M9 Contest Urban Landscape. Protagonisti gli alunni delle classi 1C, 1E, 2E, 1F, 1G e 3G della secondaria di primo grado e 5B della primaria dell’Istituto Comprensivo “Luigi Perna – Dante Alighieri” di Avellino. Un riconoscimento importante che arriva solo sette mesi dopo aver vinto un altro prestigioso concorso: il “Fellini in Craft”, promosso dall’Istituto di Cinecittà.

La cerimonia di premiazione del nuovo contest si è svolta sabato 5 giugno in diretta dall’Auditorium “Cesare De Michelis” del Museo del Novecento M9 di Mestre. Alla competizione hanno partecipato 250 Istituti, distribuiti in maniera omogenea tra nord e sud del paese. L’edizione ha inoltre coinvolto 5.000 studenti che hanno restituito 204 elaborati.

L’attribuzione del primo premio alle classi dell’Istituto avellinese è stata così motivata: “Il progetto è stato ben studiato ed esposto con un’ esaustiva e approfondita relazione. Si evince dall’elaborato che il progetto è stato frutto di collaborazione tra diversi docenti e alunni che si sono confrontati rispetto ai cambiamenti che le amministrazioni succedutesi nel tempo hanno tentato di operare, ma che difficilmente hanno trovato attuazione. Ottima l’analisi ambientale: cura e attenzione per lo studio e la presa di coscienza di un territorio che ha necessità di essere riprogettato. Ancora, dal punto di vista di creazione del mondo: l’accuratezza nel riportare fedelmente in scala l’area del Fenestrelle e della città di Avellino ha portato a un’immagine chiara del potenziale che i ragazzi vedono nella

propria città. Interessante notare la fase, appunto, di progettazione, un obiettivo per noi importante, da tener sempre in considerazione al di là della performance finale. Dal punto di vista delle strategie didattiche è assolutamente degno di nota il fatto che le classi hanno riflettuto sul concetto di “cittadini” … di cosa vuol dire e cosa significa essere cittadini attivi, consapevoli e responsabili attraverso delle simulazioni che aiutano i ragazzi a immedesimarsi e a rendersi conto della complessità della gestione di un territorio e, prima ancora, di una comunità. Complimenti!”.

Gioia incontenibile per i ragazzi che hanno seguito la cerimonia in diretta, per il Dirigente Scolastico prof. Attilio Lieto, per i coordinatori del progetto professori Giovanni Orefice e Giuseppe Fortunato e per gli altri docenti che hanno collaborato al progetto e al raggiungimento di questo prestigioso riconoscimento: Ciro Marciano, Mariapia Pellecchia, Gina Alleva, Michele Russo, Eugenia Lanzano.

Domani, sabato 12 giugno, alle 16,30 alunni e docenti vincitori saranno ricevuti presso la Casa Comunale dal Sindaco Gianluca Festa, cui illustreranno il progetto premiato.