Comunità Montana, Lega in soccorso di Gianfranco. D’Alessio: “Faremo raccolta fondi”

Comunità Montana, Lega in soccorso di Gianfranco. D’Alessio: “Faremo raccolta fondi”

10 Ottobre 2019

Gianfranco Granato, operaio della Comunità Montana dell’Ufita, è solo uno dei tanti operai in attesa di ricevere lo stipendio. Da mesi tira avanti la sua famiglia con i risparmi di una vita, con un figlio gravemente malato. Da giorni l’operaio è in presidio presso la sede della Comunità Montana dell’Ufita, in condizioni ormai sempre più disperate.

La Lega, capitanata dal coordinatore provinciale Sabino Morano, da mesi si batte per fare da portavoce per tutti gli operai della comunità montana che non percepiscono lo stipendio. Una settimana fa c’è stato un rilevante confronto tra il coordinatore provinciale della Lega giovani Avellino Giuseppe D’Alessio e il presidente della Comunità Montana del Terminio Cervialto Gelsomino Centanni.

Il giovane esponente, supportato dal coordinatore provinciale Sabino Morano, ha evidenziato il fatto che i presidenti debbano farsi carico e dare battaglia incessantemente su una situazione ormai inaccettabile.

Il coordinatore giovanile ha affermato: “Ho appena visto il video del povero Gianfranco, difficilmente mi emoziono, ma dinanzi alla disperazione di un onesto padre di famiglia non ho potuto trattenere le lacrime. Nelle nostre possibilità, ci attiviamo sin da subito per una raccolta fondi, per aiutare in qualche modo Gianfranco nel più breve tempo possibile. Spetta ai presidenti risolvere o arginare questi problema, noi dall’esterno, da primo partito, possiamo essere i difensori e i portavoci degli operai. Gianfranco non sei solo, con l’appoggio del coordinatore provinciale Sabino Morano e di tutto il partito, vogliamo aiutarti concretamente. Non è elemosina e nemmeno compassione, vogliamo solo affermare che noi a differenza di altri, non giriamo la testa dall’altra parte”.