Comunità Energetiche, a Marzano parte il progetto per solidarietà e autoconsumo

0
721

MARZANO DI NOLA- Si chiamerà “C.E.R Marzano produce” la comunità energetica e rinnovabile proposta dal Comune di Marzano di Nola perché, come si legge negli atti di questo progetto “pilota” nell’area del Vallo di Lauro e del Baianese, l’iniziativa e’ “dedicata anche alle zone del territorio maggiormente in situazione di marginalità sociale ed ai soggetti maggiormente in difficoltà, quali famiglie, imprese, scuole, periferie, territori rurrali, ed è finalizzata a combattere la povertà energetica, a porre rimedio alle disparità sociali ed a promuovere l’auto consumo energetico solidale”. Così qualche giorno fa il primo cittadino Franco Addeo, ha messo allo stesso tavolo tutti i rappresentanti delle associazioni locali per sottoscrivere davanti al notaio l’ Atto Costitutivo della Comunità Energetica. Si tratta dei rappresentanti delle tre associazioni che compongono il consiglio direttivo della CER. Castaldo Patrizio per la Pro Marzano; Ferrante Santolo per la Pro Loco; Moschiano Carlo per la Turris; Esposito Luigi (ingegnere), Franco Addeo Sindaco.

GLI OBIETTIVI
Come si evince dall’ atto costitutivo “la finalità è quella di superare l’utilizzo delle fonti fossili diffodendo la produzione e la condivisione “virtuale” di ener gie ge nerate da fonti rin novabili (energia eolica, solare, termico e fotovoltaico, geotermica, energia dell’ambiente, energia mareomotrice, del moto ondoso e altre forme di energia marina, energia idraulica, biomassa, gas di discarica, gas residua ti dai processi di depurazione e biogas), nonché nuove forme di efficientamento energetico e di riduzione dei consumi energetici, di promuovere l’autoconsumo, massimizzare il consumo locale dell’energia e ab battere i costi energetici per cittadini ed imprese, anche in previsione della centralità che tali forme aggregate di autoconsumo assu meranno nella concreta attuazione della transizione ecologica promossa e sostenuta dal P.N.R.R”. Nello Statuto si legge che “Gli associati, salvo diverso accordo, danno mandato alla associazione Comunità energetica ai fini della richiesta di accesso alla valorizzazione e incentivazione dell’energia elettrica condivisa, e l’associazione, quale soggetto delegato, nella persona fisica che ne ha la rappresentanza legale, è responsabile del riparto dell’energia elettrica condivisa, secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 199/2021, così come attuato da decreto del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica 7 dicembre 2023 n. 414, e da norme, decreti, regolamenti e delibere successive in materia di autoconsumo diffuso.

I FONDI
La Regione Campania, con Delibera di Giunta Regionale n. 451 dell’1 settembre
2022, ha pubblicato l’avviso per la concessione di contributi a favore dei Comuni campani con popolazione inferiore ai 5.000 abitanti per la promozione della costituzione di Comunità Energetiche Rinnovabili e Solidali, con l’obiettivo di promuovere nel territorio regionale l’isti tuzione di Comunità energetiche rinnovabili liberazione di Consiglio Comunale n. 9 del 2 maggio 2024, cui hanno fatto seguito la deliberazione n. 34 adottata dal la Giunta Comunale il 2 maggio 2024, la deliberazione del la Giunta Comunale n. 35 adottata il 2 mag gio 2024, provvedimenti tutti immediatamente eseguibili, e re canti pare re di rego larità tecni co-amministrativa e contabile. Il primo cittadino Franco Addeo ha voluto sottolineare che: “Abbiamo messo la prima pietra per iniziare un ambizioso programma “green” che coinvolge la comunità di Marzano nella realizzazione di un futuro di salvaguardia dell’ambiente, oltre a realizzare economie familiari rispetto ai consumi energetici”