Commemorazione dei defunti: Galasso inaugura le cerimonie

0
6

Avellino – Domenica 2 novembre, in occasione della giornata dedicata alla commemorazione dei defunti, il sindaco Galasso aprirà le celebrazioni, alle ore 9.30, in Piazza del Popolo con la deposizione di una corona al monumento che ricorda le vittime dei bombardamenti del settembre 1943. Successivamente, all’interno del cimitero di Avellino, la giornata proseguirà con un ricordo delle vittime del terremoto del 23 novembre 1980 e con la deposizione di una corona dinanzi al monumento al Milite Ignoto. Alle ore 10, il vescovo di Avellino, monsignor Francesco Marino, celebrerà la Santa Messa nella cappella del cimitero di via Francesco Tedesco. In occasione della ricorrenza, il Comune di Avellino ha fatto affiggere in città dei manifesti commemorativi che riportano le due terzine di endecasillabi finali della poesia di Ugo Foscolo “Alla sera”, il sonetto che inneggia alla “fatal quiete”:

Vagar mi fai co’ miei pensier su l’orme che vanno al nulla eterno; e intanto fugge questo reo tempo, e van con lui le torme

Delle cure onde meco egli si strugge; e mentre io guardo la tua pace, dorme Quello spirto guerrier ch’entro mi rugge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here