Columbus Day: oggi la conferenza stampa di presentazione

0
6

Napoli – Quest’anno, per la prima volta, le celebrazioni del Columbus Day, che si svolgeranno a New York dal 3 al 12 ottobre prossimi, vedranno insieme il Consiglio Regionale della Campania, il Consiglio Regionale della Lombardia, i rispettivi Assessorati alle Attività produttive, al Turismo e all’Ambiente, le Province campane e lombarde. Fitto il programma delle iniziative tra cui la tradizionale parata sulla Quinta Strada, che vedrà sfilare insieme Campania e Lombardia sui carri ideati dallo Studio Festi sul tema della bellezza, e due grandi spazi espositivi nella Grand Central Station, dedicati rispettivamente alle eccellenze di Campania e Lombardia nel settori dell’arte, della cultura, della enogastronomia, dell’artigianato. Stamane la conferenza stampa di presentazione, tenutasi a bordo della nave Msc Crociere Sinfonia, alla quale hanno preso parte il Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Sandra Lonardo, i Consiglieri regionali della Campania Pasquale Sommese, Angelo Giusto, Nicola Caputo, Antonio Scala, Nicola Marrazzo, Cosimo Silvestro e Massimo Grimaldi, il Presidente della Provincia di Napoli Dino Di Palma, di Salerno, Angelo Villani, di Caserta, Sandro De Franciscis, la Vicepresidente della Provincia di Avellino Rossella Grasso, in rappresentanza del Presidente Alberta De Simone, l’Assessore al turismo della Provincia di Benevento Giorgio Nista, in rappresentanza del Presidente Carmine Nardone. Collegati in videoconferenza dalla sede del Consiglio Regionale della Lombardia, il Vicepresidente dell’assemblea regionale lombarda Enzo Lucchini, l’Assessore al turismo della Regione Lombardia Piergianni Prosperini e il Vicepresidente dell’Unione delle Province lombarde Mattioli; nel corso dell’incontro sono giunti i saluti del Presidente della Columbus Citizens Foundation, associazione di italo americani promotrice delle celebrazioni del Columbus Day, Louis Tallarini. “Per la prima volta due regioni, una del Sud e l’altra del Nord, amministrate rispettivamente dal centrosinistra e dal centrodestra, stringono un’alleanza per poter offrire agli americani e agli italiani d’America, all’opinione pubblica ed ai media americani, agli operatori turistici, culturali, commerciali d’Oltreoceano, un’immagine unitaria e di qualità del nostro Paese, della nostra Italia – ha detto il Presidente Lonardo – un’immagine positiva, al di là delle distanze e delle diversità, che pure ci sono, ma che in questo caso costituiscono un patrimonio. Importantissima è stata la piena disponibilità e la fattiva collaborazione del Presidente della Giunta Antonio Bassolino, dei Presidenti delle nostre cinque Province, che, aderendo all’invito, ne hanno condiviso la proposta progettuale ed hanno avviato le procedure per la realizzazione. E’ la prima volta, che si partecipa insieme alle celebrazioni del Columbus Day – ha aggiunto il Presidente Lonardo – è stato meno difficile di quanto si potesse immaginare. A dimostrazione che quando c’è volontà, si superano gli ostacoli di qualsiasi natura. Ripeto per la prima volta, ed insisto per la prima volta, (ma lo faccio con la speranza che l’eccezione possa diventare la regola, una buona pratica), ci siamo trovati a lavorare insieme, il Consiglio Regionale della Campania, gli assessorati regionali e dunque il Governo regionale, le Province di Avellino, di Benevento, di Caserta, di Napoli, di Salerno. Non solo. L’Alleanza si è allargata allo Sprint Campania, lo sportello per la internazionalizzazione delle imprese (ringrazio il dottor Eduardo Imperiale), all’Ersac, all’Ersav. In America sono previste iniziative comuni con l’Enit, l’Ice, l’Istituto italiano di cultura. Uno sforzo corale, che certamente darà i risultati sperati”. “La nostra presenza unitaria in America contribuirà a rafforzare i sentimenti d’amicizia con il popolo americano e ad accrescere i rapporti, i legami con le associazioni, le fondazioni italo-americane, con i tanti americani di origine italiana che non hanno mai smesso di fare onore alle proprie radici” – ha proseguito il Presidente Lonardo, che ha lanciato “una proposta, che è anche una sfida, tenendo conto che nel mese di ottobre la Regione Campania organizza in America diverse manifestazioni ed attività, potremmo creare una regia unica, un centro organizzativo e di promozione unitario e riunirle in un unico format di qualità, trasformando il mese di Ottobre, nel ‘Mese della Campania in America’. “E’ la prima volta che la Regione Campania promuove in maniera così determinata la partecipazione del territorio ad una iniziativa di grande rilievo per gli italiani in America e nel mondo – ha aggiunto il Presidente della Provincia di Salerno Angelo Villani – un metodo nuovo che apre la strada alla più ampia partecipazione comune e al pieno coinvolgimento delle popolazioni, nel segno dello sviluppo del territorio e della cultura. In questo senso, questa iniziativa – ha aggiunto Villani – assume una forte valenza morale e promozionale”. Per la Presidente della Provincia di Avellino Alberta De Simone “riconfermare il vincolo di fratellanza che unisce il popolo italiano agli americani e rendere omaggio alla multirazzialità sono il significato della partecipazione alle celebrazioni del Columbus Day”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here