Clab, l’attesa è finita: tutto pronto per la seconda edizione

0
3014

Inizia il conto alla rovescia per la seconda edizione di CLAB, l’evento organizzato dalla A. Capaldo S.p.A., che si terrà il 20 e il 21 maggio 2023 presso la moderna struttura di via Santorelli, ad Avellino.

CLAB, che sta per Laboratorio Capaldo per la Ricerca, Sviluppo, Innovazione e Sperimentazione, è inteso come luogo di ritrovo per fornitori e operatori del settore della “Ferramenta” e del “Giardinaggio” che avranno la possibilità di confrontarsi con le proprie passioni e i propri interessi in un appuntamento in ottica di business. L’evento non è aperto al pubblico.

Due giorni in fiera con tante novità per 178 imprese espositrici con l’azienda grossista di riferimento per la distribuzione di articoli di ferramenta e giardinaggio in tutta Italia. “CLAB nasce come opportunità d’incontro e confronto con i nostri clienti, fornitori e partner commerciali. E’ un evento importante che consente di far conoscere i nostri prodotti e servizi, consolidare relazioni, incrementare le vendite e seguire l’evoluzione del mercato in termini di competitività – dichiara il Direttore Generale della A. Capaldo S.p.A Sergio Capaldo -. Su una superficie espositiva di oltre 11.000 mq., i visitatori, oltre a scorgere le ultime tendenze in ambito di attrezzature, strumentazioni e prodotti per la manutenzione della casa, del negozio, del giardino, parteciperanno ad estrazioni e scopriranno diverse novità legate al digitale:“ Considerato il successo ottenuto nella prima edizione, riproporremo premi ad estrazione sugli ordini effettuati, così come anche gli sponsor ne metteranno a disposizione degli altri. La A. Capaldo S.p.A
sosterrà addirittura la vincita di un’automobile ibrida.

Inoltre, i tre pilastri intorno ai quali ruoterà l’evento saranno i social, il digitale e il sostenibile. Chiederemo ai fornitori di condividere contenuti dell’evento, manterremo preferenze digitali nell’efficienza della raccolta ordini. Ed ancora. Clab 2023 sarà una fiera sostenibile, cioè sarà organizzata con l’obiettivo di minimizzare l’impatto ambientale creando uno spazio più salutare per i partecipanti e per la comunità locale”. Una varietà di esperti sarà coinvolta in molte attività per una panoramica completa delle diverse prospettive e approcci del settore. Non solo. Combinare business e piacere rappresenta un vantaggio unico per i partecipanti di incontrarsi, fare networking e divertirsi allo stesso tempo: “La formula vincente del “business and pleasure” del 2019 non si cambia, quindi affari interessanti ma anche svago e divertimento. I partecipanti potranno apprezzare le attività del FoodLab, curato da “The Rag”, l’animazione di alcuni comici affermati, sia a livello nazionale sia a livello locale, che allieteranno l’atmosfera e l’energia, e un’area giochi dedicata ai bambini.

L’obiettivo è principalmente quello di superare i numeri già notevoli del 2019, 172 espositori, 7000 visitatori, di cui 2000 punti vendita, raccogliendo 8000 ordini, creare aggregazione, ricollegare la filiera attraverso l’evento da distributore ed incentivare l’economia territoriale: “Gli espositori sono già saliti a 178 aziende e avremmo potuto allargarci ancora, ma il layout non ce lo consente volendolo fare a casa nostra – precisa il Dg dell’azienda irpina -. Vogliamo creare collegamenti tra fornitori del mondo ferramenta e clienti e dare la possibilità di toccare con mano le soluzioni proposte dalla nostra azienda.