Cervinara – Tragico incidente domestico: muore un 47enne

0
56

Cervinara – Ennesimo incidente domestico. Ultimo tragico caso quello che si è verificato nella mattinata di ieri presso il comune di Cervinara. Vittima del dramma consumato, un 47enne del luogo. Antonio Cioffi, questo il nome dell’uomo, era un impiegato e si trovava presso la sua abitazione, in via San Leucio, una stradina di campagna nei pressi del Santuario Santi Cosma e Damiano, ai confini con il Comune di Rotondi. Sabato, una giornata ideale per dedicarsi ai classici lavori domestici, piccoli interventi manuali rinviati nel corso della settimana lavorativa. E forse, proprio nel corso di uno dei normali e quotidiani interventi di sistemazione, qualcosa non è andato per il verso giusto. Molto probabilmente l’uomo, intento ad una riparazione, avrebbe inavvertitamente toccato dei cavi di energia elettrica: fili, forse scoperti, che gli avrebbero causato una scossa di energia ad alta tensione portandolo alla morte. Un dramma consumato, dunque, tra le mura domestiche e con risvolti ancora più tragici. A rinvenire il cadavere del 47enne, infatti, sono stati i suoi figli: la ragazza, 14enne ed il fratello di 16 anni. Erano circa le 13.30 quando i due giovani, di ritorno dalla scuola, hanno trovato riverso sul pavimento del giardino il corpo del padre. Un avvistamento che ha letteralmente atterrito i due adolescenti. La figlia, infatti, resasi immediatamente conto dell’accaduto, ha cercato di soccorrere il padre ma purtroppo non c’era nulla da fare. Anzi è stata lei stessa a rischiare la vita a causa della scarica di corrente. Un episodio raccapricciante su cui indagano ora i Carabinieri della locale stazione di Cervinara. Si cerca di capire, infatti, quale sia stata l’effettiva dinamica dell’incidente che ha portato al decesso di Antonio Cioffi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here