Castelfranci – Si riprende da alloggi, centro storico e vinoterapia

18 Settembre 2005

Castelfranci, cantiere aperto. Tra vecchi progetti e nuovi obiettivi, l’amministrazione comunale, ora guidata da Eugenio Tecce, riprende la routine dopo la pausa estiva. E riparte dal fronte Lavori pubblici. Partiti gli interventi relativi alla villa comunale, il cui importo si aggira intorno ai 5 mila euro (finanziamento e appalto avviati nel corso della Giunta Pacifico), proseguono anche i lavori di ricostruzione e riparazione dei 13 alloggi da destinare alle famiglie più disagiate. A buon punto anche il restyling del centro storico, con appalto dei lavori in via Pendino e via Tufiello. Partite le gare per la rete idrica e fognaria da realizzare nei vicoli antichi (500 mila euro). Tramite i finanziamenti Por, ancora in attesa del decreto definitivo dopo l’approvazione tecnica del progetto, si realizzerà presto nel comune del Terminio-Cervialto un’interessante opera di rifacimento della piazza secondaria di Santa Maria del Soccorso, che sarà ricoperta da una pavimentazione in pietra antica lungo il tratto che porta fino alla Fontana del Paradiso. Proseguono inoltre i lavori di Palazzo Celli (riparazione e ristrutturazione per 450 mila euro) con l’approvazione del secondo lotto, che prevede la realizzazione di un centro studi sulla vinoterapia, progetto già avallato dalla Giunta. Approvato anche il finanziamento di circa 1 milione e mezzo di euro per il completamento del centro antico, da dotare di sottoservizi ed infrastrutture. E intanto si va avanti con la preparazione di progetti futuri.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.