Caso Todisco nel “mirino” della Digos

0
961

AVELLINO- Il caso Todisco nel mirino della Digos. Le esternazioni choc a microfono aperto del presidente del consiglio comunale nel corso dell’ultima seduta del civico consesso sarebbero gia’ all’attenzione degli agenti agli ordini del vicequestore Vincenzo Sullo. Molto probabile che nelle prossime ore, se non e’ stato gia’ fatto, saranno anche acquisite le immagini audio-video della seduta consiliare e le frasi “incriminate”. Un’attivita’ informativa e di iniziativa da parte degli agenti di Via Palatucci, in attesa che lo stesso Francesco Todisco esponga querela (avra’ novanta giorni a disposizione per farlo ndr) e anche di eventuali deleghe della Procura della Repubblica (al momento non ci sono ndr), quella per avere un quadro sulla vicenda in attesa di eventuali e ulteriori indagini. Si tratta di una delle attivita’ che poi potrebbe portare gli investigatori ad informare la stessa Procura della Repubblica di Avellino. Il caso scoppiato in aula rischia di finire anche all’attenzione dei magistrati.