Carcere di Ariano, la denuncia dell’Osapp: ennesima aggressione subita dai poliziotti

0
611

Si riporta la nota della segreteria provinciale OSAPP di Avellino.

Nella mattinata di ieri si è consumata l’ennesima aggressione ai danni della Polizia Penitenziaria arianese, che ha dovuto ricorrere alle cure sanitarie presso il locale Pronto Soccorso dell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino.

L’Osapp non ci sta a questo gioco al massacro e lo denuncia da anni. Ripianamento degli organici, dotare di strumenti adeguati per fronteggiare detenuti rivoltosi e violenti, revisione dei circuiti penitenziari, istituzione di un nucleo locale traduzioni e piantonamenti.

A nulla sono valsi i numerosi sforzi posti in essere dal direttore della Casa Circondariale di Ariano d.ssa Mariarosaria Casaburo, se poi Prap e Dap ci hanno abbandonato da decenni.

Abbiamo una situazione davvero preoccupante e denunciata da tempo, abbiamo 23 poliziotti distaccati in uscita verso altre sedi regionali e nazionali e solo 7 in entrata, già questo dimostra la disorganizzazione dell’amministrazione penitenziaria, incapace di gestire al meglio le esigue risorse umane presenti in campania e in particolar modo presso la Casa Circondariale di Ariano, sede disagiata e sprovvista anche di un’idonea caserma agenti per consentire di alloggiare al numeroso personale che proviene da fuori provincia o da fuori regione.

L’Osapp esprime piena solidarietà al personale vittima di questa ennesima aggressione a poca distanza di tempo e si auspica che i detenuti violenti e che aggrediscono i poliziotti vengano immediatamente trasferiti fuori regione, per dare un segnale e soprattutto ripristinare serenità e normali condizioni lavorative ai poliziotti Penitenziari.