Carcere Avellino, detenuto aggredisce due agenti di polizia penitenziaria e li manda in ospedale

0
1273

Ancora violenza nel carcere di Avellino. La denuncia arriva dal sindacato Uspp, in particolare dal consigliere nazionale Maurizio De Fazio. Nel pomeriggio, un detenuto dell’istituto di pena del capluogo irpino, avrebbe aggredito due agenti di polizia penitenziaria, ovvero un’ispettrice ed un assistente capo.

I due agenti hanno dovuto far ricorso alle cure dei sanitari dell’ospedale “Moscati” di Avellino e, al momento, è ancora sconosciuta la prognosi. “Purtroppo – sottolinea De Fazio – le aggressioni al personale di polizia penitenziaria sembrano essere una costante. Chiediamo un’organizzazione del lavoro tale da poter fermare questa spirale di violenza. L’amministrazione penitenziara deve correre ai ripari, perché manca personale di polizia penitenziaria. Ci sono ancora 40 unità all’ospedale militare perché aggrediti o per altre cause. Chiediamo interventi immediati, come l’invio di altri militari di polizia penitenziaria per aumentare la sicurezza nel carcere di Avellino”.