Campania, sondaggio Regionali: De Luca al 50,4%, avanti di 21 punti su Caldoro. Crollo Lega al 3%

Campania, sondaggio Regionali: De Luca al 50,4%, avanti di 21 punti su Caldoro. Crollo Lega al 3%

29 Agosto 2020

Alpi – Vincenzo De Luca accreditato di un vantaggio molto netto (oltre 21 punti) sul principale avversario, il candidato di centrodestra Stefano Caldoro con cui si confronterà per la terza volta negli ultimi 10 anni. Sono i risultati del sondaggio che il “Corriere del Mezzogiorno” ha commissionato ad Ipsos.

In dettaglio, stimando una partecipazione al voto del 54%, De Luca si attesta al 50,4% (in crescita del 9,3% rispetto al 2015), Caldoro al 29% (in flessione del 9,4%), e Valeria Ciarambino del M5S, già candidata nel 2015, al 15,8% (-1,7%). Gli altri candidati ad oggi scontano una notorietà molto inferiore (risultano conosciuti tra l’11 e il 15% degli elettori) e sono accreditati di valori inferiori all’1% con l’eccezione di Giuliano Granata (Potere al Popolo) al 2,2%.

Il Pd, con il 19,2% si colloca al primo posto, rimanendo sostanzialmente stabile rispetto sia alle Europee sia alle Regionali 2015; a seguire, nella coalizione di centrosinistra, si colloca la lista De Luca presidente con il 12,2% (nel 2015 ottenne il 4,9%), poi Campania libera con il 4,1% (contro il 4,8%) e l’insieme delle altre liste in appoggio a De Luca che complessivamente ottengono il 12%.

Il MoVimento 5 Stelle viene dato al 17,2%. Alle Regionali del 2015 era al 17%, alle Europee del 2019 al 33,8%.

Nel centrodestra Forza Italia prevale sugli alleati con il 14% mantenendosi sui risultati delle Europee, seguita da FdI con il 10,2% (quasi il doppio delle Europee e delle precedenti Regionali), quindi la lista Caldoro presidente con il 4,1% (contro il 7,2% del 2015) e infine la Lega con il 3,3%, in forte arretramento rispetto alle Europee quando fu il partito più votato con il 19,2%.