Calcio – Soddisfazione in casa Ariano per il pari con la capolista

13 Dicembre 2005

L’ aver bloccato al “Renzulli” i primi della classe ha creato nell’ ambiente arianese molta fiducia. Sul rettangolo di gioco l’ inferiorità di classe della squadra del Tricolle è stata surrogata dalla forza di volontà di far propria la gara per lasciare al più presto la zona bassa della classifica. Zerillo portando in vantaggio i suoi ha regalato l’ illusione della vittoria. Illusione durata un minuto visto che su calcio piazzato Pellegrino ha pareggiato per gli azzurrostellati. Questi ultimi approdati al “Renzulli”, forse già sicuri della vittoria, si sono imbattuti in una squadra per nulla remissiva rimettendoci cosi due punti. Ciò ha permesso alla Sibilla Cuma, dopo sei vittorie consecutive, di portarsi ad una lunghezza dalla Paganese tentando ora di insidiarle il primato. “L’ incontro – secondo il Team Manager arianese, Francesco Pratola – ha visto le squadre giocare a ruoli invertiti secondo la classifica, in pratica un Ariano messo bene in campo per la vittoria. Fatto che ha sconcertato non di poco gli avversari”. Gli ufitani lamentavano tra l’ altro assenze importanti come quelle di Improta, Stellato e De Cesare. Ma i sostituti non hanno fatto rimpiangere i titolari. “Ho vinto anche in questo caso una scommessa – dice soddisfatto Antonio Negri, lontano dalla panchina fino al 31 gennaio prossimo – nel fare esordire Garofalo, un centrocampista classe ’88 e il trequartista Francesco Roberto classe ’87, figlio del nostro presidente. Il loro esordio contro la capolista mi ha soddisfatto come credo pure i tifosi e l’ intero gruppo”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.