Calcio – Per l’Avellino nessuna chiusura con il botto

0
7

Nessuna chiusura con il botto per l’Avellino. Nessun colpo ad effetto dell’ultimo momento. Cecere resta, Puleo pure. Una sola partenza: Ragosta. Il giovane attaccante partenopeo si accasa in prestito per un anno al Giugliano. Il gioiellino biancoverde, va ad infoltire la colonia di calciatori irpini presenti nella formazione allenata da Gargiulo. Mister Galderisi avrà a disposizione 25 calciatori. Restano tutti i senatori, rimangono a disposizione del tecnico salernitano anche Cucciniello e Matarazzo. Ma il lupo resta una squadra monca. Priva di due tasselli che avrebbero permesso all’ex centravanti della Nazionale di dormire tra due guanciali. Manca un uomo di qualità in mezzo al campo ed una punta. Ascenzi è un buon giocatore, ma in attesa del miglior Biancolino i soli Evacuo e Grieco non bastano. Questo non vuol dire, però che il lupo non potrà volare in alto, ma che almeno, così com’è, fino a gennaio, difficilmente conquisterà la ‘palma’ di migliore. Dovrà accontentarsi di un posto nei piani alti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here