Calcio – L’Avellino non brilla. Battuto 2 a 0 l’ ASD Pomigliano

0
20

AVELLINO 4-2-3-1: Milan(46’ Gragnaniello), Ametrano(46’ Di Liso), Sirignano(D’Andrea), Puleo(46’ Moresi), De Angelis(46’ Ulivi), Di Cecco(46’Porcari), Cucciniello(46’ Porcari), Tufano(46’ Luciani), Matarazzo(29’ Ragosta)(46’ Grieco), Moretti(46’ Rivaldo), Ascenzi(46’ Evacuo)
ALL: Galderisi
ASD POMIGLIANO: Rocco(46’ Vitiello), Ceci(46’ Pastore), Incitti(60’ Schiavone), Logoluso, Barbato, Follera, Cardone, Gatta, Maiorano(46’ Infante), Baratto(81’ Del Giudice), Ricciardi(46’ Castaldi)
ALL: Carannante
ARBITRO: P.Picariello
ASSISTENTI: Di Marzio/ R.Picariello
RETI: 30’ De Angelis, 59’ Grieco
SPETTATORI: 200
ANGOLI: 7 a 2
Di Sabino Giannattasio Ultimo test prima dell’inizio della stagione. A tre giorni dall’avvio del campionato l’Avellino affronta l’ASD Pomigliano dell’ex Roberto Carannante, che in Irpinia ha giocato per tre lunghi anni. E’un lupo sperimentale quello sceso in campo contro i granata. Mister Giuseppe Galderisi nasconde la sua ‘creatura’. Sugli spalti 200 spettatori accorsi al Partenio, per seguire la formazione biancoverde. Rispetto alla sfida di domenica scorsa contro la Puteolana, l’Avellino fa sicuramente qualcosa in meno. Bene Rivaldo, De Angelis e Grieco. L’Avellino prova da subito a cercare la rete. Dopo la conclusione dalla distanza di Matarazzo, palla che si spegne sul fondo. All’8’ si propongono ancora i padroni di casa: cross di Moretti dalla destra per la testa di Ascenzi. Il centravanti romano colpisce la sfera che finisce oltre la traversa. Al 18’ angolo di Moretti, Ascenzi di testa centrale. Al 21’ ennesima combinazione tra i due con l’ex punta del Manfredonia che entra in area e calcia a rete. Il tiro ad incrociare si stampa sul palo alla sinistra di Rocco. Al 29’ si fanno vivi gli ospiti: punizione di Baratto a girare palla di poco oltre la traversa. Al 30’ Punizione di Moretti dalla distanza, Rocco si salva. Angolo di Ragosta, De Angelis di testa insacca. Al 40’ Bella combinazione Ragosta- Moretti- Ragosta la conclusione del giovane attaccante deviata in angolo. Nella ripresa il tecnico salernitano manda in campo tutti. Al 50’ Luciani per Rivaldo, il paraguaiano si libera di un avversario e crossa al centro. Luciani giunge in area e a volo calcia a rete. La sfera finisce tra le m ani dell’estremo difensore avversario. Al 52’ Lancio di Moresi per Evacuo che si libera di un avversario e mette al centro per l’accorrente Grieco che di piatto va in goal. Al 69’ lancio dalle retrovie Baratto al volo calcia a rete, Gragnaniello si distende sulla destra e devia in angolo. Un minuto dopo progressione di D’Andrea che si libera di due avversari e cede la sfera ad Evacuo. La conclusione dell’attaccante si spegne sul fondo. A quattro minuti dal termine Rivaldo si libera di un avversario, cede la palla a Grieco che calcia a rete. Sfera deviata da Vitello in angolo. All’87’ l’Avellino trova la terza rete con Porcari. Ma l’arbitro annulla. Giuseppe Galderisi non si sbilancia su quella che potrebbe essere la formazione anti Gallipoli: “Non ho ancora deciso”. Il tecnico salernitano non si fida del Gallipoli: “Non dobbiamo sottovalutarli, non dobbiamo temere la formazione di Auteri, ma rispettarla. Sono una neo promossa una e una buona squadra. Quindi, guai a pensare di vincere facile”. Un messaggio ai tifosi: “A loro dico di esserci vicini. Anche se penso che non ce ne sia bisogno”. Su De Angelis e Rivaldo: “Si stanno impegnando tanto, ma credo che per raggiungere la condizione ottimale avranno ancora bisogno di tempo. Ma hanno tanta voglia di fare e questo li aiuterà molto”.
Mister quali sono secondo lei le favorite alla vittoria finale?
“Io dico di aspettare. Anche noi siamo dati per favoriti, ma non sarà assolutamente facile. Quando giocavo con il Verona ci davano tutti per spacciati… poi sapete come è andata a finire”. Grieco autore della seconda rete: “E’ sempre importante segnare. I goal sono di buono auspicio. Spero di poterne fare tanti in campionato per contribuire al raggiungimento di traguardi importanti”. Un tuo giudizio sul Gallipoli: “Hanno vinto il torneo di C2, quindi, è normale che vorranno fare bene”. Un tuo giudizio su Rivaldo: “E’ un ragazzo che ha grandi numeri. Credo che si sarà molto utile”. Roberto Carannante crede che l’Avellino possa disputare una stagione da protagonista:“Qui in Irpinia ho giocato per tre anni e sono stato davvero benissimo.– spiega l’ex difensore- Mi ha fatto davvero piacere tornarci. Ho ritrovato tanti amici e la stessa passione di sempre”.
Come ha visto l’Avellino?
“Abbastanza bene. E’ una buona squadra. Ai tifosi dico di stare tranquilli ed attendere con pazienza”.
Come giudica la campagna acquisti dell’Avellino?
“Buona sono arrivati dei ragazzi validi che possono integrarsi benissimo con i cosiddetti senatori”.
(di Sabino Giannattasio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here