Calcio – Lupi: quattro scoppole all’Ebolitana

0
2

AIELLO DEL SABATO – In Puglia per dare continuità. A Martina per vincere e conquistare tre punti importanti anche lontano dalle mura amiche. Mister Galderisi in vista della sfida contro il team della Valle Itra ha fatto disputare la consueta amichevole infrasettimanale. Avversario di turno l’Ebolitana. Formazione militante in serie D, in cui giocano i biancoverdi Robustelli, Verrillo e Gilfone giunti in prestito nelle scorse settimane. Il tecnico salernitano fa ruotare l’intero organico, unico indisponibile Andrea Luciani. L’esterno, uno degli ex di turno nella prossima sfida con il Martina, non dovrebbe prendere parte all’incontro. Bene Grieco ed Evacuo, che ancora una volta confermano il grande affiatamento. Per un tempo sono scesi in campo anche Bacis e Biancolino. Una notizia di sicuro confortante, che tra poche settimane potrebbe permettere al condottiero biancoverde di avere un maggiore ventaglio di scelte. E se come si dice non c’è due senza tre, l’Avellino proverà a calare il tris con le pugliesi. Dopo Gallipoli e Manfredonia i lupi vogliono fare un’altra vittima. Un avversario quello allenato da Rizzo, almeno sulla carta alla portata, anche se il pareggio ottenuto dal team biancoazzurro contro il Perugia domenica conferma che non dovrà essere sottovalutato. Nella prima frazione di gioco i biancoverdi scendono in campo con le seconde linee. Nella ripresa l’allenatore dei lupi schiera l’undici titolare. Moretti sulla corsia di sinistra prende il posto dell’infortunato De Angelis. Quindi, Gragnaniello tra i pali. Difesa a quattro con Ametrano e Moretti sulle fasce ed il duo D’Andrea – Moresi al centro. Centrocampo con Riccio e Di Cecco a fare da scudo al pacchetto arretrato ed il trio Porcari-Grieco- Tufano alle spalle dell’unica punta Evacuo. Primo tempo avaro di emozioni: Al 18’ cross di Rivaldo dalla corsia di destra, Ulivi non riesce a colpire di testa. Al 21’ Conclusione di Ascenzi dalla distanza sfera che si perde molto distante dalla porta difesa da Robustelli. Al 25’ Botta al ginocchio per Matarazzo costretto ad uscire, al suo posto entra Loasses. Al 31’ conclusione dal limite di Rivaldo di poco sul fondo. Nell’unico minuto di recupero si fanno vedere gli ospiti con Silva, ma il suo tiro viene bloccato a terra dall’estremo difensore biancoverde Cecere. Termina in parità quindi, la prima fase. Nei secondi 45’ scende in campo la formazione tipo e l’Avellino serve il poker. Dopo due minuti gli ospiti vanno in goal, ma la rete di Infantino viene annullata per fuorigioco. Al 57’ i padroni di casa passano in vantaggio grazie ad Evacuo ben imbeccato da Moretti. Un minuto dopo 58’ D’Avanzo impegna Gragnaniello che spazza in angolo. Sugli sviluppi Verrillo viene anticipato di un soffio dal portiere biancoverde. Al 68’ ed al 72’ è Grieco a portare il risultato sul 3 a 0 con una splendida doppietta. Al 89’ Evacuo in spaccata su cross di Tufano porta il risultato sul 4 a 0. “Dovremo andare a Martina con grande umiltà. – afferma il tecnico biancoverde Galderisi – Soltanto in questo modo potremo portare a casa i tre punti. Dovremo andare lì a testa alta senza abbassare la guardia e con la stessa concentrazione e la stessa determinazione messe in campo contro il Manfredonia”. Si va in Puglia con l’obiettivo di evitare gli stessi errori di Ravenna? “Credo che contro la formazione di Pagliari abbiamo commesso un solo grande errore…di approccio alla partita”. Sui miglioramenti della difesa dove a breve dovrebbe rientrare anche Bacis afferma: “Stiamo crescendo. Tra poco avrò a disposizione anche Bacis. Un rientro importante che mi permetterà di contare su un calciatore di grande esperienza e grande qualità”. A Martina la novità potrebbe essere rappresentata da Biancolino: “Raffaele sta molto meglio. Si sta impegnando tanto ed i progressi si vedono. Comunque con lo staff sanitario stiamo cercando di recuperarlo in pieno. A noi non serve per due partite, ma per l’intera stagione, quindi, finché non starà bene al cento per cento non scenderà in campo”. Sulla partita con l’Ebolitana: “Ho tratto delle ottime indicazioni da tutti. I ragazzi si sono impegnati al massimo e questo è importante”. Per quanto concerne il campionato: “E’ ancora presto per capire chi sarà protagonista o meno. Noi abbiamo i mezzi per fare qualcosa di importante e sono convinto che alla fine ci riusciremo”. (di Sabino Giannattasio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here