Calcio – Il Genoa dell’irpino Preziosi condannato alla C1

0
55

Ora è ufficiale il Genoa è stato retrocesso in serie C: La Caf ha respinto il ricorso del sodalizio di Preziosi e confermato tutte le condanne emesse dalla Disciplinare sui tesserati. Dopo aver conquistato sul campo la promozione nel massimo campionato di A (dopo dieci lunghi anni tra i cadetti), i Grifoni sono stati retrocessi all’ultimo posto della serie B e dovranno scontare anche tre punti di penalizzazione nel prossimo torneo di terza serie. Dunque, la Commissione presieduta da Cesare Martellino, ha respinto tutti i ricorsi presentati, confermando così la decisione adottata dalla Commissione Disciplinare della Lega. Confermati anche i cinque anni di squalifica per il presidente del Genoa Preziosi, tre anni e mezzo per Dal Cin, sei mesi per il giocatore Lejsal e cinque per Borgobello. La sentenza è definitiva per la società, per la quale non sono previsti ulteriori gradi di appello, mentre, i tesserati possono ancora sperare nel Consiglio di Stato. Per Preziosi ed il Genoa resta la strada della giustizia ordinaria, ma che probabilmente non cambierà la storia, visto che nessuna decisione potrà arrivare prima dell’11 di agosto, giorno in cui verranno formati i campionati e stilati i calendari. Insomma, per il re dei giocattoli -irpino di nascita- una vera e propria mazzata che segue i fallimenti di Saronno e Como, altre due società gestite dall’imprenditore in un recente passato. Adesso si aspettano le ultime sentenze per capire quali saranno le avversarie dei lupi nel prossimo campionato di B.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here