Calcio – Contratto biennale per Marco Ferrante. Raggiunto l’accordo?

27 Dicembre 2005

Ferrante: è fatta. Ascoli ed Avellino hanno raggiunto l’accordo per il passaggio dell’esperta punta alla corte di Colomba. L’ex attaccante del Torino, rappresenta il primo tassello per la rifondazione di un reparto avanzato che vedrà le partenze di Docente, Leon ed Altobelli. Il calciatore il cui contratto con la formazione marchigiana scade a giugno, avrebbe richiesto un biennale. E’ questa la condizione imposta dalla punta romana per accettare un trasferimento all’ombra del Partenio. Un gran colpo, una cartuccia che Fedele intendeva sparare da diverso tempo. Si aggiunge un elemento di qualità ad una squadra che per uscire dalla crisi ha bisogno di elementi che siano prima ‘UOMINI’ e poi calciatori. L’Avellino quindi, si affida all’esperienza di uno dei bomber più prolifici della cadetteria. I lupi si affidano ad un lottare, uno che nel sua lunga carriera calcistica, ha vinto tante battaglie, uno di quei calciatori che a 35 anni suonati, hanno ancora sete di successi: “LA TIGRE DI VELLETRI” così soprannominato ai tempi di Torino è pronto a prendere per mano i lupi. Uno zingaro del calcio, che nel torneo cadetto ha vissuto gli anni di maggior splendore. L’attaccante laziale, nel campionato di B ha giocato 260 partite con 115 retri siglate. Nel campionato di massima serie invece ha disputato 144 incontri e messo a segno 41 reti. In passato la forte punta, ha indossato le maglie di Torino, Napoli, Reggiana, Pisa, Piacenza, Salernitana, Inter, Catania, Bologna. Dopo un avvio piuttosto promettente con 12 presenze e due reti all’attivo, Ferrante insieme ad altri elementi della rosa bianconera è stato messo ai margini della prima squadra. (di Sabino Giannattasio)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.