Calcio – Avellino-Manfredonia: parlano Pierini, Citro e Piccioni

0
5

Breve il commento del tecnico ospite Pierini “Sono io l’unico responsabile della sconfitta. Rifarei tutte le scelte che ho fatto”. Cosa non gli è piaciuto. Sull’Avellino: “Non è una squadra arrendevole, penso che possa dire la sua in questo campionato”. Domenico Citro giovane terzino originario di Preturo di Monitoro non nasconde l’emozione: “Sono abituato a giocare davanti un pubblico modesto. Pur non essendoci il pieno è stato un piacevole ritorno a casa”.Sulla formazione biancoverde: “L’Avellino è un buona squadra e sicuramente disputerà una stagione da protagonista. Il nostro obiettivo era quello di limitare i danni non ci siamo riusciti e mi dispiace”. Lui che è figlio d’arte afferma: “Con papà abbiamo in comune il gioco del calcio, ma lui a differenza mia era un attaccante. Era anche molto bravo”. Difficile marcare Evacuo: “Lui è sicuramente un buono attaccante. L’ho già affrontato quando ero nella Primavera del Parma, conoscevo il suo valore”. “In questo momento facciamo fatica. Fino all’espulsione è stata una partita equilibrata. Sul suo ritorno al Partenio: “Ringrazio l’Avellino per quello che mi ha dato, perché mi ha permesso di muovere i primi passi nel calcio professionistico. Mi dispiace soltanto di uscire dal Partenio con questo risultato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here