Botti illegali, guardia alta nel napoletano: sequestrati anche ordigni artigianali

Botti illegali, guardia alta nel napoletano: sequestrati anche ordigni artigianali

31 Dicembre 2020

I carabinieri della stazione di Sant’Antonio Abate hanno arrestato un 23enne incensurato del posto. Durante una perquisizione domiciliare, effettuata nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli di contrasto alla vendita di fuochi illegali, è stato trovato in possesso di 56 ordigni artigianali di varie dimensioni. Il 23enne è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

I carabinieri del nucleo operativo del Vomero, invece, hanno denunciato per detenzione di materiale pirotecnico un altro 23enne incensurato del posto. E’ stato trovato in possesso di 24 chili di artifizi pirotecnici illegali destinati alla vendita al dettaglio.

Tutto il materiale è stato sequestrato e affidato agli artificieri del Comando Provinciale di Napoli per la successiva distruzione.