Bocce – La bocciofila Vadese Campione d’Italia

0
8

Avellino – La bocciofila Vadese di Vado Ligure (provincia di Savona) ha vinto ad Avellino, il titolo di Campione Italiano di Società – Serie C., specialità Punto e Volo. I giocatori liguri hanno battuto in finale, sui campi del G.S. Parco, gli avversari della società Quart della Valle d’Aosta. Nelle due semi-finali i campioni avevano superato, di stretta misura la Casellese,sui campi della bocciofila Portapuglia, mentre i vice-campioni avevano battuto la Fossone,rappresentativa toscana vera sorpresa del torneo. Il pronostico appariva favorevole ai valdostani, tutti giocatori di ottimo livello, che,peraltro,proprio sui terreni di gioco della finale,nella mattinata di Domenica ,avevano piegato la Fossone senza eccessivi patemi d’animo. La Vadese, invece, appariva in affanno dopo aver superato, a tempo scaduto, la Casellese di Torino,una squadra composta da diversi giocatori “di categoria superiore”, che ha dato battaglia colpo su colpo. La finale ha visto il temporaneo vantaggio della Quart, che ha battuto la Valdese nel tiro di precisione, grazie ad una prova magistrale di Tombolin su un impassibile quanto bravo Murialdo. Nei giochi successivi ( combinato,singolo e coppia) sono arrivate le tre vittoria che hanno assegnato il tricolore; sospesa, perchè, ininfluente ai fini del risultato conclusivo, la partita a terna. Di routine il lavoro degli arbitri. Nel corso della premiazione,parole toccanti sono state espresse dal dott. Rocco Urciuoli , appassionato di bocce, nell’ insolita veste di addetto stampa, dal popolare Gerardo Petrarca, uomo guida del boccismo avellinese, e dal consigliere federale, dott. Francesco Del Vecchio. Un plauso è andato alla società organizzatrice, il G.S. Parco, che ha accolto tutti in un clima di grande familiarità e, pur rimasta fuori dalla competizione per un beffardo volere della sorte, ha saputo eccellere per efficienza ed ospitalità. Qualche lacrima nel cerimoniale di consegna delle medaglie d’oro, poi la partenza per le lontane destinazioni degli eroi di questo storico week-end boccistico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here