Villamaina-Il team Marruzzo si lascia alle spalle i primi 100 giorni

0
2

Villamaina – Cento giorni intensi, intervallati solo dalla pausa estiva. Perché di pause la compagine targata Marruzzo, davvero non se ne è concesse. Ed il bilancio appare più che positivo. In primis “… incombeva l’organizzazione del cartellone estivo che, dopo 10 anni, a Villamaina ha cambiato il suo look. Nato sotto lo slogan ‘Villa Estate’, ideato dall’assessore alla cultura Nicola Trunfio e diretto dal vice sindaco Vincenzo Di Marino, con la partecipazione attiva e costruttiva del gruppo di maggioranza e dei molti volontari coinvolti (Salierno, Mugnano, Lepore su tutti) il cartellone estivo ha esordito con un autentico successo: 25 giornate piene di appuntamenti. Tra queste la magica notte di Branduardi nel bosco del Felitto, successo promosso dal gruppo Terrarte di Luca Pugliese, la serata di musica Country con il cantautore Ciro Iannacone, la mostra fotografica ‘Gocce di tempo presente e passato’, il convegno sulle opportunità di sviluppo turistico in Centro Irpinia, quello medico curato dal Vice Sindaco Di Marino, la mostra dell’artigianto altirpino a cura dell’ass. Angela Caputo e tantissime iniziative che definiamo minori solo perché non c’è la possibilità di ricordarle tutte”. Contemporaneamente la compagine di Marruzzo si è dedicata alla risoluzione di importanti questioni amministrative e si è incamminata nel percorso di realizzazione del suo programma elettorale. A partire dal nuovo piano di riposizionamento dei cassonetti e l’impiego giornaliero dei Vigili Urbani nella sorveglianza dei punti di raccolta saturi per fronteggiare il problema rifiuti che a Villamaina dunque non si è affatto avvertito. “Da un articolo pubblicato su La Repubblica – ha spiegato orgoglioso il Sindaco Marruzzo – il nostro comune risulta il secondo più virtuoso in Irpinia dopo Baiano ed il quarto più virtuoso in Campania. Da noi la percentuale di differenziata sfiora il 70 per cento del totale”.“Il gruppo ha cominciato a lavorare in più direzioni – ha spiegato l’assessore Nicola Trunfio – soprattutto su alcune lacune avute in eredità dalla vecchia amministrazione, come quella dei regolamenti. I nostri regolamenti comunali, compreso lo Statuto sono in alcuni casi obsoleti o addirittura non più in regola rispetto alle nuove normative. Questo provoca un grave vuoto. Stiamo lavorando molto per colmarlo cominciando dalla revisione dei regolamenti che riteniamo più urgenti come quello per l’assegnazione dei lotti in aree Pip, quelli per la gestione dei servizi, per il funzionamento dell’ente, per la concessione dei suoli pubblici. Importante anche l’input dato nel settore dei lavori pubblici con il finanziamento di alcune opere per la rivalutazione del patrimonio comunale (ex scuola materna, bagni pubblici, sentieri turistici intorno alle terme, creazione di un percorso naturalistico nell’area in C/da Conche a ridosso dell’antico Mulino ad acqua, fognature in varie località). Stiamo già lavorando, inoltre, insieme alla Sovrintendenza ad un progetto di scavo archeologico in località Antica, dove vennero fuori all’indomani del sisma del 1980 i resti di una villa rustica romana. Stiamo per finanziare una successiva campagna di scavi e prevediamo la realizzazione di un percorso turistico fruibile dai visitatori sul modello del ‘Parco Archeologico’. L’obiettivo è quello di potenziare la nostra offerta turistica intorno al termalismo. Molta attenzione è stata data anche alla tematica dell’associazionismo dei comuni. Villamaina, ha ospitato in questi tre mesi numerosi momenti di discussione che hanno visto protagonisti i sindaci dei Comuni limitrofi. Buonissimi i rapporti di Marruzzo in particolare con le amministazioni di Frigento e Rocca San Felice, con cui si stanno pianificando importanti azioni di tutela e promozione turistica del territorio. A buon punto anche la redazione del PUC in forma associata col comune di Rocca. In ultimo, ma non in ordine d’importanza, la sensibilità dimostrata, grazie all’interessamento costante dell’assessore Pasquale Salierno, nei confronti delle emergenze della Parrocchia, come quella della ristrutturazione della struttura fatiscente del Centro Sociale. Per merito suo è stato redatto anche il nuovo Piano traffico che ha regolamentato la viabilità interna, dopo i numerosi lavori di rifacimento della pavimentazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here