Bitcoin Code fa guadagnare?

Bitcoin Code fa guadagnare?

11 Giugno 2020

Nato nel 2018, Bitcoin Code è un software che è finito nel mirino di molti trader, come dimostrano le tante recensioni negative che lo riguardano. Il fatto che non sia regolamentato e la mancanza di autorizzazioni da parte della Consob di certo non depongono a favore di questo programma. Se si naviga su bitcoin code sito ufficiale ci si può imbattere in promesse di grossi guadagni: questo consente di capire come mai il programma abbia tanto successo, visto che chiunque vorrebbe diventare milionario senza fatica. In realtà, non esistono metodi che permettano di guadagnare soldi senza rischi, anzi.

Come funziona Bitcoin Code

Bitcoin Code in teoria dovrebbe funzionare per mezzo di un algoritmo capace di identificare sui mercati finanziaria delle opportunità interessanti: in pratica i profitti vengono generati in funzione delle oscillazioni di prezzo della moneta virtuale. Il programma promette di far guadagnare più di 10mila euro al giorno. La realtà dei fatti è ben diversa, e tali guadagni sono pressoché impossibili, a maggior ragione per coloro che non hanno la possibilità di investire migliaia di euro. Per conseguire un profitto di questo genere ci sarebbe bisogno di condizioni di mercato eccessive. E se anche si ottenesse un guadagno di questo tenore nell’arco di una giornata, di certo sarebbe molto difficile mantenersi sulla stessa falsariga anche nei giorni seguenti.

Bitcoin Code è gratuito?

Pensare che Bitcoin Code sia gratuito è un errore: per usare il sistema, infatti, è necessario versare un deposito minimo di 250 euro. Il problema è che non si conoscono i broker a cui questo denaro è destinato. Non solo non esiste alcun guadagno certo, ma soprattutto non ci sono assicurazioni per un ritorno dell’investimento. Ecco perché vale la pena di guardarsi attorno e di scegliere di investire con altre piattaforme regolamentate. In più, l’app di Bitcoin Code potrebbe risultare a sua volta fraudolenta, perché potrebbe rubare i dati di chi la scarica sul proprio telefono e rivenderle ad aziende di cui si ignorano gli scopi e la provenienza.

Le alternative a Bitcoin Code

Chi non si è mai dedicato al trading in passato può registrarsi a una piattaforma regolamentata e magari sfruttare il copy trading, un metodo attraverso il quale è possibile copiare in modo automatico le operazioni svolte dai trader più bravi. Grazie a questo sistema, non si fa trading da soli ma si riproducono le azioni altrui. Si tratta di una soluzione che permette di investire in maniera seria e affidabile sul bitcoin, sia al ribasso che al rialzo. Conviene sempre diffidare, comunque, da coloro che promettono guadagni certi, proprio come le campagne promozionali di Bitcoin Code, che hanno convinto tanti che diventare ricchi sarebbe stato più facile che bere un bicchier d’acqua.

Le caratteristiche del trading online

Chiunque abbia una minima dimestichezza con il trading online è ben conscio dei rischi che esso comporta: il mercato è volatile, e i prezzi possono scendere o salire in qualsiasi momento. Così, qualora si investisse sulla base di una previsione che poi si dimostra non indovinata, si finisce per perdere. Che cosa si può fare, dunque, per operare nel trading online e avere successo? Aggiornarsi e informarsi, molto semplicemente: un consiglio che vale sia per i bitcoin che per tutti gli altri asset.

I robot che promettono guadagni sicuri

C’è bisogno di tanto tempo per studiare la strategia giusta da mettere in atto, il che vuol dire che occorrono impegno e costanza in grandi quantità. I robot che assicurano una vita da milionari non esistono; al massimo può essere utile affidarsi a piattaforme che permettono di ricopiare le operazioni di altri trader.