Avellino, vive da due anni in auto: “Sono malato, aiutatemi, vorrei essere ricoverato in una struttura sanitaria”

0
2594

Avellino, vive da due anni in auto: “Sono malato, aiutatemi, vorrei essere ricoverato in una struttura sanitaria”

 

Ancora un invisibile ad Avellino abbandonato dalle istituzioni: Gaetano, 66enne malato di diabete, due dita amputate, problemi cardiaci e da due anni costretto a vivere nella sua auto. Dramma della solitudine, un Natale trascorso in macchina, buste legate ai piedi per difendersi dal freddo, motore sempre acceso per combattere il gelo invernale.

Gaetano quasi quotidianamente deve essere medicato al Moscati, ha difficoltà a camminare, avrebbe bisogno di cure costanti magari in una clinica o una struttura attrezzata. Il suo appello: “Sono solo, i miei parenti non mi vogliono più, sono un peso per loro. Per qualche mese sono stato ospitato dalla Don Gnocchi di Sant’Angelo dei Lombardi, un centro specialistico,  e ora vorrei tornare in quella struttura, altrimenti potrei morire”.

Il nostro giornalista Enzo Costanza avrebbe voluto portarlo in un albergo ma Gaetano ha detto che ha bisogno di un infermiere che lo aiuti, ogni movimento potrebbe essere pericoloso per lui, che desidera solo che da domani possa essere ospitato in polo specialistico specializzato.

Speriamo che quella trascorsa sia la sua ultima notte in quell’auto, ora bisogna dargli una mano concreta.Intervengano i servizi sociali, Aiutiamo Gaetano.

Chiunque volesse aiutarlo può contattarci

Servizio Enzo Costanza #CiVuoleCostanza