Avellino – Si lancia nel vuoto: in fin di vita un 30enne di R. Parco

26 Dicembre 2005

Un 30enne avrebbe tentato di togliersi la vita lanciandosi dal balcone della sua abitazione ad Avellino. Dall’ultimo bollettino medico, sarebbe “… in imminente pericolo di vita”: i sanitari del Reparto di Rianimazione del “Moscati” stanno facendo di tutto per strapparlo alla morte ma il quadro clinico è disperato. Il tragico episodio si è verificato proprio allo scoccar della mezzanotte del 24 dicembre: mentre in tutta la città e nelle case si brindava alla nascita di Gesù Bambino, Paolo nella più totale solitudine e dopo aver ‘festeggiato’ alzando un po’ troppo il gomito, si è lanciato nel vuoto dal terzo piano dell’edificio al terzo lotto di Rione Parco. Dopo un volo di oltre cinque metri si è schiantato sull’asfalto. Sono stati alcuni residenti ad aver notato l’uomo in una pozza di sangue ed hanno immediatamente allertato i volontari del “118” e le Forze dell’Ordine. Dopo le prime cure del caso, è stato trasportato d’urgenza al nosocomio di Viale Italia dove i medici hanno giudicato disperate le sue condizioni in seguito alle ferite riportate. Il 30enne, parcheggiatore in Piazza Castello, è grave. Lotta tra la vita e la morte.(di Emiliana Bolino)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.