Avellino – Sfratti: la Sicet Cisl chiama in causa il Prefetto

0
3

Avellino – “Gli sfratti per morosità rappresentano il 75 per cento della forza pubblica. Dopo la caduta del Governo, che ha inciso in maniera negativa sull’emergenza abitativa, la situazione è particolarmente drammatica”. È quanto dichiara Pasquale Troise, segretario provinciale Ciset Cisl. “Da oltre 3 mesi- si legge nella nota – dopo la scadenza della sospensione per legge degli sfratti, le famiglie in affitto sono di nuovo senza tutela. La Legge finanziaria ha semplicemente ignorato le difficoltà abitative di migliaia di persone, che non riescono a pagare le esose richieste della proprietà per il rinnovo dei contratti di locazione. I 550 milioni stanziati per favorire il passaggio da casa a casa degli inquilini sottoposti ai provvedimenti esecutivi hanno tempistiche di spesa incompatibili con le urgenti necessità di affrontare una situazione che rischia di divenire drammatica. Il Governo deve sentirsi moralmente e politicamente impegnato a risolvere la questione con le giuste misure. La decretazione d’urgenza può essere efficace solo se assegna al Prefetto il compito di graduare l’utilizzo della forza pubblica per eseguire le azioni di rilascio riguardanti tutte le tipologie di sfratto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here