Avellino e il caos, la denuncia del Mid: “Anche la fibra crea ulteriori disagi”

0
1196

“Avellino e il caos, anche la fibra crea ulteriori disagi e disservizi ai cittadini e alla mobilità nelle strade”: la denuncia del M.I.D. Campania sempre al fianco dei cittadini.

Strade di norma già vergognosamente dissestate e mai riqualificate, se non a rattoppi cosi com’è e di moda oggi riqualificare, si ritrovano oggi ulteriormente dissestate e danneggiate dovendo fare i conti anche con i lavori per la fibra, questa la denuncia pubblica del M.I.D. Movimento Italiano Disabili Coordinamento Campania.

Non è facile passeggiare sui marciapiedi per chi è in carrozzina come non lo in egual misura per una mamma col passeggino o tantomeno non lo è ancor di più per una persona anziana con un bastone d’appoggio, non vi è più possibile e facile attraversare le strade nemmeno in macchina perché queste ultime in totale rovina e dissesto fatiscente, soprattutto nel centro città per non immaginare nelle periferie.

Anche Via Sottotenente Corrado (Traversa di Via Guarini) dopo i lavori della fibra di qualche giorno fa ma anche prima per dirla tutta, come vediamo dalla foto in allegato, si ritrova sempre più a vivere costretta nel totale abbandono e degrado facendo registrare marciapiedi con pavimentazione inadeguata, polvere, strisce di parcheggio a tratti cancellate, ma anche buche e rialzi ben evidenti che non permettono di poter muoversi in sicurezza e autonomamente incentivando cosi notevolmente il rischio per i cittadini  e residenti di cadere il più delle volte.

Avanti a tutto ciò a gran voce diciamo basta, raccogliendo soprattutto l’amarezza e la delusione di tutti, compresi i commercianti costretti a far i conti ancor di più oggi anche con la crisi economica che tutti stiamo vivendo, soprattutto per l’assenza di misure adeguate da parte delle istituzioni

A tal ragione chiediamo, appellandoci al mondo della politica, di trovare soluzioni e risoluzioni immediate alle problematiche ben evidenziate, affermando anche che la città va amministrata su tutto il territorio aldilà di ogni slogan dichiarandoci pronti già da ora a porre in essere ulteriori iniziative per far valere il diritto alla mobilità dei cittadini in ogni sede.