Avellino – Concerto di beneficenza con la Nuova Orchestra Scarlatti

19 Settembre 2005

Avellino – La Nuova Orchestra Scarlatti apre la stagione autunnale con il Gran concerto di beneficenza. L’evento che rientra nell’ambito delle ‘Quattro stagioni A.I.R’, si svolgerà giovedì 22 settembre al teatro Carlo Gesualdo. Lo scopo, quello di raccogliere fondi per i meno fortunati della città. La Nuova Orchestra Scarlatti, diretta dal maestro gaetano Russo, ha una grande attività alle spalle: nasce a seguito dello scioglimento dell’Orchestra Scarlatti RAI, che debuttò il 21 marzo 1993 all’Auditorium RAI di Napoli, con un concerto diretto da John Neschling, trasmesso in diretta radiofonica su Radiotre ed in differita televisiva su Raitre. La Nuova Orchestra Scarlatti ha tenuto concerti in numerose città italiane ed estere (Ginevra, Belgrado, Nottingham, Sidone, Lussemburgo, Berlino, Tiro, San Pietroburgo, Beirut) ed organizza da diversi anni eventi quali il Festival Barocco ed il Concerto di Capodanno. Ad aprile di quest’anno si è concluso l’importante ciclo inaugurale di concerti presso il Teatro di Santa Maria Capua Vetere, recentemente restituito agli antichi fasti dopo un’impegnativa operazione di restauro. Hanno collaborato con la compagnia musicale solisti come Laura De Fusco, Aldo Ciccolini, Garrick Olssohn e direttori quali Lu Jia e Krzysztof Penderecki. La Nuova Orchestra Scarlatti è stata anche protagonista di eventi musicali oltre i confini del classico con artisti come Lucio Dalla, Eduardo Bennato, Franco Battiato, Goran Bregovic, Andrea Bocelli. La Nuova Orchestra Scarlatti ha registrato concerti per Raiuno, Raisat e per la televisione giapponese ed ha inciso per la Nuova Era e per la nipponica NHK. Nella sua poliedrica attività la Nuova Orchestra Scarlatti – in grado di esprimersi sia in organico completo (50/60 elementi), sia cameristico – collega la diffusione a un pubblico sempre più vasto della grande tradizione musicale napoletana, italiana ed europea ad un impegno costante di valorizzazione, formazione e promozione delle forze giovani del sempre ricco vivaio artistico del territorio meridionale.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.