Avellino Calcio – Domani la ripresa sul campo: a Chiavari con la salvezza in tasca

0
5

Claudio De Vito – L’Avellino riprenderà la preparazione domani pomeriggio presso il quartier generale di Torrette di Mercogliano, abbandonato durante la seconda gestione Tesser. I lupi si ritroveranno alle 15 al “Sibilia” dopo due giorni di riposo che il tecnico di Montebelluna ha concesso ai suoi come premio per il raggiungimento della salvezza matematica.

Davanti ai biancoverdi, 180 minuti che sanno di formalità ma che andranno onorati fino in fondo con il massimo impegno da parte di tutti. I lupi infatti saranno in qualche modo arbitri della lotta playoff dovendo incontrare prima la Virtus Entella e successivamente il Cesena.

Per la trasferta di Chiavari, Tesser dovrà fare a meno degli squalificati Pisano e Arini, mentre soltanto domani si saprà se D’Angelo sarà appiedato oppure, al posto suo, il reale autore del fallo di reazione ai danni di Ambrosini durante la gara con il Como, vale a dire Chiosa. Se dovesse essere confermato il cartellino rosso al capitano biancoverde, a centrocampo si continuerebbe a fare di necessità virtù con Bastien e Gavazzi interni e Paghera vertice basso del rombo. A meno che Tesser non decida di promuovere Guido D’Attilio.

In difesa invece la scelta c’è con Biraschi al rientro dopo il turno di squalifica. Se Chiosa la passerà liscia, l’ex difensore del Grosseto continuerà a presidiare la fascia destra al posto di Pisano come accaduto a Lanciano. In caso contrario tornerebbe al centro al fianco di Jidayi lasciando a Pucino il compito di agire sull’esterno.

In attacco, Tavano dovrebbe tornare a disposizione ma al fianco di Castaldo giocherà uno tra Joao Silva e Mokulu, con il belga che contro il Como ha accusato ancora dolore al piede destro. Possibile una nuova chance dal primo minuto per il portoghese, con Sbaffo che questa volta potrebbe prevalere nel ballottaggio con Insigne sulla trequarti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here