Avellino Calcio – Un tesoro di proprietà: focus sulle scadenze contrattuali

0
6

Claudio De Vito – Con l’avvicinarsi della sua sessione estiva, il calciomercato impazza già tra possibili conferme, partenze e arrivi. L’Avellino, dal canto suo, si affaccerà sul mercato 2016/2017 con ben venti calciatori di proprietà. Un numero non da poco, un gruppo dalla composizione contrattuale assai variegata all’interno del quale ci sono elementi in odore di permanenza e altri con la valigia già pronta.

E’ utile pertanto conoscere il quadro relativo alle scadenze dei vari accordi contrattuali. L’unico a vantare un contratto fino al 2020 è Marco Migliorini, ingaggiato a gennaio e subito ko a marzo per via della rottura dei legamenti del ginocchio. L’Avellino ha investito molto sul suo cartellino e conta di rivederlo in campo agli inizio della prossima stagione.

Un gradino più sotto, Pierluigi Frattali, Benjamin Mokulu, Mohamed Soumarè e Fabrizio Paghera. I primi tre hanno rinnovato nei mesi scorsi, tra gennaio e marzo, mentre l’ex centrocampista di Lanciano e Brescia ha sottoscritto un accordo di tre anni e mezzo durante il mercato invernale. I prolungamenti di Frattali e Mokulu tuttavia non ne escludono una cessione: il portiere sarebbe tentato da un’esperienza anche come riserva in Serie A, l’attaccante potrebbe finire all’estero. Soumarè, di ritorno dal prestito al Melfi, invece avrebbe la sua ultima chance in biancoverde.

Folta la schiera del 2018 con la vecchia guardia rappresentata da Mariano Arini e Gigi Castaldo, entrambi al nero su bianco per il rinnovo la scorsa estate. Sullo stesso piano contrattuale anche Davide Biraschi, oramai in orbita Juric con destinazione massima serie, e Davide Gavazzi, Daniel Offredi e Alessandro Sbaffo i quali, insieme al rientrante Maxime Giron, figurano nella lista dei riconfermati. Discorso a parte per Andrea Arrighini (quadriennale nell’estate 2014), che tornerà dal Cosenza con pochissime possibilità di restare.

Il girone 2017 racchiude i casi più spinosi, vale a dire quelli relativi agli elementi della rosa che dall’1 luglio andranno in scadenza. Tra questi c’è capitan D’Angelo, bandiera di nome per i trascorsi in Irpinia e di fatto nella lista over. Con lui, William Jidayi che potrebbe strappare il prolungamento per un altro, Angelo Rea destinato a lasciare già quest’anno, Ciccio Tavano che potrebbe appendere le scarpette al chiodo, Pietro Visconti in odore di cessione e Simone Petricciuolo, quest’ultimo che potrebbe far comodo per un altro anno in virtù del suo status di under.

In scadenza a giugno invece ci sono il terzo portiere Tommaso Bianco, al quale non sarà rinnovato il contratto, Guido D’Attilio, che non sarà più under 21 in lista, e soprattutto Joao Silva, per il quale a stretto giro sarà valutato l’esercizio dell’opzione di rinnovo biennale.

Le scadenze contrattuali dei calciatori di proprietà.

2020: Migliorini.

2019: Frattali, Mokulu, Paghera, Soumarè.

2018: Arini, Arrighini, Biraschi, Castaldo, Gavazzi, Giron, Offredi, Sbaffo.

2017: D’Angelo, Jidayi, Petricciuolo, Rea (con opzione annuale), Tavano, Visconti.

2016: D’Attilio, Joao Silva (con opzione biennale), Bianco.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here