Si suda in ritiro e sul mercato: Braglia attende il suo Avellino

Si suda in ritiro e sul mercato: Braglia attende il suo Avellino

25 Agosto 2020

di Claudio De Vito. L’Avellino ha iniziato a sudare a Sturno con la prima seduta sostenuta ieri pomeriggio. Lavoro aerobico per i 13 uomini a disposizione di Piero Braglia che ha assistito all’allenamento dagli spalti del “Castagneto” off-limits per l’assenza forzata dei tifosi.

Da oggi si andrà avanti al ritmo di doppie sedute aspettando i rinforzi che andranno a rimpinguare sensibilmente l’organico biancoverde. A tal proposito il direttore sportivo Salvatore Di Somma ha messo nel mirino obiettivi tuttavia difficili da centrare. E’ il caso di Mirko Bruccini che il Cosenza non ha intenzione di cedere, anzi nelle prossime ore il centrocampista dovrebbe prolungare il contratto in scadenza l’anno prossimo. Ancora più in salita il discorso per Domenico Mungo, altro pupillo di Piero Braglia, legato al Teramo per altri due anni.

Accordo già raggiunto invece con Luigi Castaldo che ha accettato il biennale proposto nei giorni scorsi. Bisognerà però regolare alcuni aspetti economici con la Casertana, rispetto ai quali l’Avellino deve intervenire se vuole assicurarsi il ritorno del bomber di Giugliano che ha già diviso la tifoseria.

Per completare la batteria dei portieri resta caldo il nome di Federico Brancolini, che giungerebbe tuttavia in Irpinia tra un paio di settimane. La Fiorentina sarebbe favorevole al prestito dell’estremo difensore classe 2001 pronto ad indossare le vesti da titolare. Sempre più lontana invece l’intesa con Alessandro Di Paolantonio destinato ad approdare in Serie B dove ha diversi estimatori.

La lista degli uomini in ritiro a Sturno:

Portieri: Forte, Pellecchia, Pizzella.

Difensori: Acampora, De Francesco, Laezza, Parisi, Rocchi.

Centrocampisti: Corcione, Federico, Silvestri.

Attaccanti: Ferretti, Mariconda.