Cervinara: è qui la festa, l’Audax ritorna in Eccellenza

0
6

Dieci anni dopo l’Audax Cervinara è di nuovo in Eccellenza. Ieri pomeriggio sul neutro del “Progreditur” di Marcianise, la compagine guidata da mister Andrea Ciaramella ha avuto la meglio del Paolisi ‘992 (classificatosi a pari punti dei biancocelesti in regular season), conquistando così la storica promozione nel massimo torneo regionale.

Il destino ha voluto che tali festeggiamenti si verificassero proprio in occasione del ritorno alla vecchia denominazione di “Audax”, dopo giusto 80 anni. Una cavalcata iniziata con tutti i favori del pronostico ma che si era arenata a metà torneo con la conseguente scalata della banda Facchino, che effettivamente – almeno sul campo – ha dimostrato di meritare anch’essa l’Eccellenza.

Grande merito ovviamente va al presidente Joe Ricci e alle sue intuizioni che hanno cambiato le sorti della stagione con l’esonero di mister Alessandro Cagnale (a cui va comunque una buona fetta di merito per il traguardo raggiunto) e l’ingaggio di Andrea Ciaramella. Lodevoli anche i fortunatissimi innesti di gente come Sanna Conteh, Roberto Santosuosso e Renato Ricci, protagonisti assoluti dello spareggio di ieri pomeriggio. Gli ultimi due sono stati addirittura i risolutori della contesa di Marcianise.

Paese in grande festa quindi, erano circa un migliaio i tifosi che hanno preso d’assalto l’impianto di Terra di Lavoro e sono stati altrettanti quelli che si sono riversati in Via Roma per assistere al volo dell’Angelo ma soprattutto per accogliere gli eroi dell’Audax. Tutto in contemporanea, quasi come se ci fosse stato un regista misterioso dietro le quinte a scrivere i capitoli di un libro tra sogno e realtà.

Il volo è il momento più atteso della processione in onore di Maria Santissima del Bagno che si svolge nel comune caudino il giorno dell’Ascensione. La festa dei tifosi ha fatto da cornice a tutto ciò, in un rituale tra sacro e profano che ha coinvolto veramente tutti gli abitanti del comune.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here