Atripalda, continua lo “Street Christmas” dei ragazzi di Alvanite

Atripalda, continua lo “Street Christmas” dei ragazzi di Alvanite

22 Dicembre 2015

Un’ondata di energia e amore si è abbattuta sul quartiere storico di Atripalda Alvanite che, con un gruppo di giovani volenterosi e caparbi, si è reso protagonista di un evento natalizio importante e molto seguito.

“Street Christmas”, la strada del Natale.

La grande festa dei cristiani viene vissuta dai ragazzi dell’Associazione Culturale Alvanite secondo i più alti precetti che la solennità della ricorrenza richiede: gioia, speranza, carità.

Dopo i primi incontri  della scorsa settimana ora si entra nel clou dell’iniziativa. A spiegarci gli appuntamenti del calendario natalizio è Luca Imparato, uno degli esponenti principali dell’associazione.

I ragazzi dell'Associazione Culturale "Alvanite"

I ragazzi dell’Associazione Culturale “Alvanite”

“Street Christmas nasce per trasmettere un messaggio di pace e di felicità a tutti i cittadini atripaldesi e non che vorranno seguirci in tutto il periodo natalizio”, afferma il giovane atripaldese.

Mercoledì 23 dicembre va in onda il “Christmas Movie” con la proiezione del film “Il figlio di Babbo Natale” all’interno del centro sportivo polifunzionale di Alvanite.

Sarà un momento ricreativo soprattutto per i più piccini che assisteranno all’arrivo di Babbo Natale con tanto di slitte e di renne.

Importante sarà l’incontro solidale del 24 dicembre quando il gruppo dell’associazione culturale si recherà alla clinica “Hospice” di Solofra con la consegna di piccoli doni alle persone gravemente ammalate.

“Vogliamo far sentire tutto il nostro affetto a chi è meno fortunato di noi, -continua Luca Imparato- con un piccolo gesto cercheremo di strappare un sorriso non solo agli stessi malati ma anche ai loro familiari incoraggiandoli a sperare un futuro migliore”

Il 3 gennaio sarà una giornata dedicata allo sport con la finale e la premiazione del torneo di pallavolo organizzato dalla stessa associazione.

Il gran finale del 5 gennaio prevederà una serie di appuntamenti musicali. Si partirà con i ragazzi del centro sociale “Aprea” per poi passare alle esibizioni dei dj Stefano Crime, Antonio Travis e MarcoK.

“Ora lo Street Christmas ma non mancheranno altre iniziative che ci vedrà protagonisti – conclude il portavoce dei ragazzi di Alvanite -. E’ in serbo un grande rinnovamento della festa di S.Pio del 25 maggio, testimonianza di come la nostra associazione è nata proprio per sensibilizzare tutta la comunità intorno al nostro quartiere da sempre dilaniato da troppe malelingue riguardo al suo stato e alle condizioni di chi lo frequenta”.

Più fiducia nei giovani e nelle loro capacità, i ragazzi dell’Associazione Culturale “Alvanite” sono pronti a vincere la loro scommessa.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.