Atripalda accoglie una famiglia ucraina

0
810

Atripalda accoglie una famiglia ucraina. Il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, ha firmato questa mattina a Palazzo di Città il patto e il regolamento di accoglienza per ospitare sul territorio dell’area vasta, di cui il Comune di Avellino è capofila, una famiglia proveniente dall’Ucraina nell’ambito del sistema SAI.

Si tratta di un nucleo composto da quattro persone che andrà a risiedere nel comune di Atripalda.

Ad accogliere la famiglia, oltre al primo cittadino di Avellino, quello di Atripalda, Paolo Spagnuolo, l’assessora alle Politiche Abitative del Capoluogo, Marianna Mazza, e l’assessora alle Politiche Sociali atripaldese Fabiola Scioscia.

Il SAI è un’iniziativa nazionale che ha come obiettivo l’accoglienza, la tutela, e l’integrazione dei richiedenti asilo, dei rifugiati e dei titolari di protezione sussidiaria o umanitaria. Gestito dall’Anci, si avvale del Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo messo a disposizione dal Ministero dell’Interno.

L’obiettivo principale è la presa in carico della singola persona accolta all’interno del suo nucleo familiare, in funzione dell’attivazione di un percorso individualizzato di (ri)conquista della propria autonomia, per un’effettiva partecipazione al territorio italiano, in termini di integrazione lavorativa e abitativa, di accesso ai servizi del territorio, di socializzazione, di inserimento scolastico dei minori.