Antica Dogana, Multari presenta il progetto di restauro all’Ordine degli Architetti

0
691

Nella serata di ieri, presso la sede dell’ordine degli Architetti PPC della provincia di Avellino, si è tenuto un incontro tra i consiglieri dell’ordine presieduti dall’arch. Erminio Petecca con l’architetto Giovanni Multari, dello studio Corvino & Multari, incaricato dall’amministrazione comunale di Avellino in RTP allo studio SPI ed all’arch. Italo Urciuolo, per il progetto di restauro e direzione artistica dell’Antica Dogana di Avellino, per la presentazione ed illustrazione dell’intervento progettato e dei modelli plastici realizzati, già mostrati alla collettività lo scorso 5 ottobre presso la Chiesa del Carmine.

I consiglieri dell’ordine hanno condiviso ed apprezzato l’idea progettuale presentata dall’ Arch. Giovanni Multari, che dichiara: “Ritengo importate l’incontro avuto questa sera con il Consiglio dell’Ordine, che rappresenta un riferimento per la città e per tutti gli architetti di Avellino. L’incontro ha consentito un confronto proficuo e aperto sul progetto di restauro per la Antica Dogana”.

“Ho apprezzato molto la grande disponibilità offerta da Giovanni e da Italo che si sono resi disponibili a venire da noi per l’illustrazione del progetto. Il loro progetto di recupero dell’antica Dogana, che ho trovato interessante prima perché rispettoso del pensiero barocco del Fanzago, nel modo di trattare con eleganza la ricercatezza stilistica della quinta principale verso lo spazio pubblico, per poi diventare a sua volta razionalista nel recupero degli spazi interni e delle loro funzioni. Si può dire un lavoro fatto con maestria da architetti che conoscono bene questo mestiere”, lo dichiara il presidente Erminio Petecca.