Alla casa circondariale di Avellino nuovo episodio di violenza: 4 poliziotti in ospedale

0
954

Alla casa Circondariale di Avellino, nuovo violento episodio critico con 4 poliziotti in Ospedale. A dare la notizia il Consigliere Nazionale OSAPP, Emilio FATTORELLO. Da quanto trapela si apprende che nelle ultime ore, precisamente verso le 23.00 del 14, un detenuto extracomunitario ha dato fuoco a suppellettili e materasso della propria cella.

Il recluso, che mostra disturbi psichiatrici risulta essere il presunto omicida che nell’estate scorsa uccise a martellate un commerciante di origini cinesi e ferendo gravemente altra persona, in Monteforte Irpino. Il personale della Polizia Penitenziaria è riuscito con non poche difficoltà a domare l’incendio e mettendo in sicurezza la sezione.

Quattro poliziotti sono rimasti intossicati dal fumo tossico e hanno fatto ricorso alle cure specifiche al pronto soccorso ove sono stati refertati con prognosi che vanno dai 7 giorni ai 10. Uno di questi è stato anche contuso ad una mano per una violenta bastonata ricevuta dal detenuto.

Il detenuto sin dal suo arrivo in Istituto ha creato sempre problemi e criticità per il suo comportamento dissociato. Nel Penitenziario di Bellizzi irpino oltre alle tante emergenze ormai note a tutti si aggiunge quella della gestione dei detenuti che manifestano problemi psichiatrici risultando incompatibili con la struttura del penitenziario Avellinese.
L’OSAPP esprime vicinanza al personale infortunatosi in servizio.