Al via i seminari del progetto “Non disperdiamoci”

Al via i seminari del progetto “Non disperdiamoci”

10 Novembre 2020

Si terrà mercoledì 11 novembre a partire dalle ore 16 il primo dei quattro seminari del progetto ”Non disperdiamoci”, finanziato dalla Regione Campania nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Scuola di Comunità”. Tema dell’incontro: la responsabilità. L’Obiettivo del seminario – grazie all’intervento di esperti impegnati nel sociale – è quello di sensibilizzare i genitori, gli alunni, e l’intera popolazione scolastica ad una cultura della legalità, antimafiosa e di rispetto e pratica dei valori sanciti dalla Costituzione. L’evento, nel rispetto delle restrizioni imposte dal Covid, si terrà in modalità remoto e potrà essere seguito on line. Il programma prevede: introduzione e presentazione del progetto, a cura della dottoressa Adele Galdo della cooperativa Sociale ”La Girella”; l’intervento di Valentino Santucci, presidente del Consorzio Percorsi, sull’importanza di contrapporsi alla cultura della criminalità; l’intervento di Carlo Mele, direttore della Caritas di Avellino, che parlerà di come declinare la responsabilità nella vita quotidiana. Spazio poi al dibattito e alle domande. Gli altri tre incontri si terranno il 26 novembre, il 4 e il 18 dicembre. Al centro sempre i temi della legalità, del rispetto degli altri, del contrasto al bullismo, in tutte le sue forme. Il progetto ”Non disperdiamoci” – promosso e realizzato dalla cooperativa sociale ”La Girella” in partenariato con istituzioni scolastiche, associazioni e soggetti del terzo settore – punta a favorire l’inclusione socio-educativa degli alunni, a rafforzare la consapevolezza e l’acquisizione del significato della cittadinanza attiva e di comportamenti responsabili ispirati al rispetto della legalità e del senso civico. Per partecipare all’evento iscriversi su www.lagirellafad.it . E’ possibile anche inviare una richiesta a info@lagirella.it o un messaggio tramite la pagina Facebook. Il seminario sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook de ”La Girella” (www.facebook.com/lagirella)