Aiello del Sabato – Brillante conclusione per il ‘Fiano Music Festival’

0
62

Aiello del Sabato – Anche quest’anno il “Fiano Music Festival” è giunto alla conclusione nel suggestivo scenario di villa “Lina” alla località Bosco S. Raffaele del Comune di Aiello del Sabato. Al convegno di apertura di “Bella Irpinia” si sono susseguiti gli interventi del sindaco di Aiello, Caputo, del proprietario della residenza storica e del presidente dell’associazione Tarantino. Valide ed interessanti le relazioni tenute da quanti si sono calati nella realtà del Festival per poter essere più vicini a coloro che sono stati sempre attenti e disponibili all’ascolto. Folta la partecipazione di autorità fra cui si sono notate le presenze autorevoli sia di forze politiche che istituzionali. Dal Sindaco Galasso al presidente Mancino ognuno ha cercato di proporre riflessioni e suggerimenti all’interessante programma. Anche Enzo De Luca, Assessore Regionale ai lavori pubblici, ha dato un’impronta di solidità alla manifestazione che quest’anno si è dimostrata ancora più interessante. Nello splendido scenario di “Villa Lina” il “Fiano Music Festival”ci si è proposto di valorizzare il territorio del Comune di Aiello attraverso ciò che la stessa agricoltura del Comune offre, ossia vino e nocciolo in modo prioritario. Molto interessante è stata la relazione tecnica di Alfonso Tartaglia – capo del Settore Tecnico dell’Ispettorato Provinciale dell’Agricoltura – Ufficio Periferico di Avellino della Regione Campania che ha spiegato, oltre al programma regionale delle “Antiche Terre del nocciolo”, altri e numerosi progetti che la Regione sta promuovendo ed ai quali si può avere accesso grazie ai contributi regionali. Altri interventi interessanti: quelli del prof. Scaglione sulle caratteristiche qualitative del “vitigno Fiano dell’Irpinia” e di Giovanni Goglia, Dirigente per la Campania dell’Ispettorato Repressioni e Frodi che ha dato una scorsa al quadro legislativo e sanzionatorio nel settore vitivinicolo nonché quello del prof. Mastroberardino che ha parlato dei Consorzi di Tutela e delle prospettive che questi hanno a disposizione.
La serata è stata allietata da itinerari musicali quali “Per Bacco” aventi per tema il vino nelle opere liriche e nell’agricoltura attraverso un percorso enogastronomico di rara bellezza con accesso a portate inerenti gli accoppiamenti a piacevoli pietanze locali. (a.car.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here