Acs, Gliatta e Maggio: “Realizzare impegni presi con cittadini”

0
1

Avellino – “Da qualche tempo a questa parte, apprendiamo con grosso sgomento che oramai, tutta l’attenzione di questa Città e di chi l’amministra, è rivolta unicamente alla querelle legata alla scelta tra la riconferma dell’attuale Amministratore unico o la previsione di un CDA da porre a capo della più “discussa” società partecipata del Comune di Avellino, l’ACS”. Cos’ i consiglieri comunali Loris Gliatta ed Ugo Maggio. “I sottoscritti consiglieri – continuano – credono invero, che prima della definizione di tale rispettabile questione, l’Amministrazione di Piazza del Popolo dovrebbe coordinarsi con i medesimi e instaurare un più proficuo programma amministrativo, con la fissazione di un calendario preciso volto a realizzare gli impegni contratti alle scorse elezioni con i cittadini avellinesi. Al momento, invece, nostro malgrado siamo costretti a registrare che le difficoltà e le beghe politiche (congenite all’intero assetto politico locale e nazionale), sembrano segnare il passo rispetto ai programmi amministrativi. I gruppi civici, comprendendo il momento politico poco felice che si vive in città ribadiscono la volontà di offrire il loro fattivo apporto di proposte ed idee, richiamando la maggioranza, ed in particolare il Pd, ad un confronto più puntuale e fruttifero, da effettuarsi anche alla presenza del Sindaco, per ascoltare e verificare le istanze e le problematiche evidenziate da tutti gli alleati politici che la compongono Infatti, al fine di ritrovare una coesione all’interno della Coalizione di maggioranza, necessaria come non mai al buon funzionamento dell’Amministrazione, occorre che la stessa analizzi le esigenze dei vari gruppi politici che lo supportano e faccia sintesi rispetto alle priorità da dare all’azione amministrativa, nonché le soluzioni da offrire alle questioni cittadine. Si pensi ad esempio ai lavori di messa in sicurezza della Bonatti, a quelli della Variante, oppure alla questione relativa all’occupazione abusiva degli alloggi comunali o alle destinazioni e dell’uso da dare alle strutture di proprietà del Comune, per citare solo alcune delle tante questioni di difficile soluzione che ci sembrano senz’altro più urgenti rispetto alla pur importante questione dell’amministrazione dell’ACS. A tal proposito tuttavia, si ribadisce la necessità di un riscontro delle volontà dei gruppi di maggioranza rispetto alla possibilità di modificare il vigente statuto dell’ACS al fine di formare un nuovo CDA della società. In particolare, non apprezziamo fughe in avanti nelle scelte che non siano state condivise anche con il nostro gruppo, e riteniamo più opportuno avviare una discussione sull’argomento nelle sedi amministrative opportune piuttosto che sulle pagine dei quotidiani. Va senza dire, dunque, che ove tale confronto tra i gruppi non avvenisse, le Liste Civiche del Comune di Avellino comunque valuteranno esclusivamente al loro interno la posizione da tenere in aula sempre ricercando la soluzione che più si avvicina agli interessi cittadini e solo a quelli. Pertanto, solo e soltanto dopo tale riscontro, e col senso di responsabilità di tutti gruppi che hanno deciso di candidarsi insieme per dare un rilancio a questa Città, potranno aprirsi le porte ad una azione politica condivisa e produttiva. Consiglieri Comunali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here