Vivirpinia – Alla conquista degli scenari regionali

19 Dicembre 2005

Vivirpinia – Palazzo Caracciolo ha ospitato questa mattina la presentazione dei nuovi itinerari targati Vivirpinia. Nel corso del meeting con gli operatori delle scuole sono state infatti illustrate le novità programmatiche dell’edizione 2005/2006. E, soprattutto, le nuove ambizioni del progetto interistituzionale improntato al turismo scolastico che vede come partner Provincia di Avellino, Bimed, Amministrazioni comunali, Csa e Scuole di Avellino, come anche Comunità montane, associazioni ed Enti sovracomunali. Aspirazioni che l’analisi dei dati Vivirpinia lascia prospettare alte ma concrete. L’edizione 2004-2005 ha infatti rilevato 103 prenotazioni effettuate dalle scuole, 65 comuni visitati, 67 scuole partecipanti, 6.193 alunni, 611 docenti/accompagnatori, mentre i visitatori da 4.876 del 2003/2004 sono passati a 6.804 nel 2004/2005. E per la prossima edizione si prospettano due interessanti novità: l’Autenticazione degli itinerari (tutte le notizie presenti nei percorsi sono state sottoscritte dalle amministrazioni comunali competenti) e la Convenzione Vivirpinia (i ristoranti e gli agriturismi hanno predisposto il Menù Vivirpinia da proporre alle scolaresche con la tipologia di pasto offerto e il relativo costo convenzionato). La scheda di prenotazione è on line sul sito www.bimed.net, link Vivirpinia (segreteria organizzativa Bimed, 0825771714). Si ricorda inoltre che la Provincia di Avellino e la locale Associazione degli industriali, in partnership con la Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo e l’Enailp, con l’autorevole interazione del Csa di Avellino, organizzano per il prossimo mese di marzo la prima edizione di ‘Exporienta partinquinta, Salone regionale della formazione del lavoro e delle scelte professionali che si terrà nel centro servizi Pmi di Atripalda. Finalità dell’azione, organizzare attività volte a orientare i giovani nella scelta del percorso di formazione universitaria, post universitaria e/o professionale, con l’eventuale inserimento nel mondo del lavoro. Un’iniziativa che si inserisce in un piano più ampio posto in essere dalla Provincia e dal Gruppo Giovani imprenditori. O ancora ‘Staffette di Scrittura Creativa’, che mira a sostenere e diffondere le attività di scrittura delle scuole offrendo ai bambini l’occasione di raccontarsi attraverso le invenzioni della scrittura e le emozioni della lettura (l’adesione dovrà pervenire entro il 28 gennaio). E il grande motore della scuola non intende fermarsi ai confini provinciali, come sottolinea il professore Cataruozzolo, al tavolo oggi insieme all’assessore provinciale Luigi Mainolfi e al dottor Iovino: “Le nostre azioni, insieme a Provincia e Csa, sono diventate sistema. Il turismo culturale e lo sviluppo economico sono sempre più trainati dal turismo scolastico. E ora la nostra ambizione è di portare il nostro pacchetto a livello regionale, proponendolo anche alle altre province come scambio inter-culturale”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.