Viticoltura e produttività agricola: il confronto con la Quercia

10 Dicembre 2005

Paternopoli – Una delle risorse più proficue della nostra terra, la viticoltura, sarà oggetto di discussione della prossima conferenza programmatica provinciale del gruppo Ds. Ad esaminarne la condizione di produttività, di commercio interno e di affermazione sul mercato nazionale, saranno parlamentari, rappresentanti istituzionali regionali e provinciali, esponenti di Enti locali e cittadini. Il 21 dicembre, prenderà il via il secondo seminario dal titolo ‘Agricoltura di qualità, vitivincultura come base per uno sviluppo sostenibile delle zone interne’. Scopo dell’iniziativa, è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica in materia agricola, anche attraverso l’utilizzo di tecniche ad alta tecnologia, per migliorare la redditività dei prodotti vinicoli e non solo. Da sempre, l’Irpinia, è una delle aree d’Italia maggiormente attive nel settore. L’esportazione delle merci dalla qualità riconosciuta, anche su vasta scala, rispecchia esigenze di mercato attente alla richiesta nazionale. Potenziare, quindi, le nostre risorse per entrare in un circuito economico dalla grande prestigiosità e competitività. E l’Irpinia, è proprio il caso di dirlo, in materia di produzione vinicola, è una delle terre più feconde. Basta solo valorizzare al meglio le tante ricchezze del territorio.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.