Viola il divieto di avvicinamento alla moglie: scarcerato

0
868

L. I., quarantatreenne di Cervinara, è stato scarcerato nella giornata di ieri a seguito dell’udienza di convalida tenutasi nella mattinata dinanzi al Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Benevento, Dott. Vincenzo Landolfi.

Il quarantatreenne, di professione autista, imputato di maltrattamenti nei confronti della moglie e già sottoposto al vincolo del divieto di avvicinamento alla stessa, in data 25 Aprile 2024 alle ore 00,05 era stato tratto in arresto dai Carabinieri di Airola in quanto trovato nel vano scale della Palazzina dove abita la moglie, nel Comune di Bucciano, in piena violazione del divieto di avvicinamento.

Era stata proprio la donna ad allertare le Forze dell’Ordine segnalando l’ingresso nel palazzo del marito. La donna, alla vista dei Carabinieri, si era affacciata dalla finestra indicando ai militari dove si trovasse l’uomo.

L. I. veniva pertanto arrestato in flagranza e condotto nel Carcere di Benevento.

Nella mattinanta di ieri, Sabato 27 Aprile 2024, il quarantatreenne, difeso dall’Avvocato Rolando Iorio, è stato scarcerato.

Accolta in pieno la tesi difensiva che ha escluso qualsiasi intenzione dell’uomo di molestare, aggredire o minacciare la propria moglie.

Fondamentali alcuni documenti depositati in aula dall’Avv. Rolando Iorio che hanno dimostrato le ragioni della presenza del cervinarese nei pressi della sua abitazione di Bucciano.

Il Pubblico Ministero della Procura di Benevento aveva chiesto l’applicazione della misura cautelare della custodia in Carcere.

Nessuna misura invece è stata applicata al quarantatreenne che quindi è stato rimesso immediatamente in libertà.