VIDEO – SALA STAMPA / Avellino Calcio – Tesser: “Ho un gruppo fantastico”

27 Dicembre 2015

Prima volta dell’Avellino a Cesena e pokerissimo di vittorie consecutive in Serie B. Attilio Tesser è entrato di diritto nella storia del club biancoverde grazie al blitz del Manuzzi che ha regalato ai lupi tre punti che permettono ai lupi di svoltare al giro di boa in zona play-off.

“Questo successo fa piacere per la classifica non certamente per fattori personali – ha spiegato umilmente il trainer di Montebelluna – la vittoria è stata meritata davanti ad una tifoseria straordinaria. Vincere per la nostra gente è stato gratificante”.

Nonostante le pesanti assenze sugli esterni difensivi, Tesser non ha abbandonato il modulo a rombo. “Non ho mai avuto dubbi sulla conferma di questo atteggiamento tattico – ha confessato – ho schierato Biraschi e Chiosa che rispetto a Nitriansky e Nica spingono meno e sono due marcatori. Hanno dato solidità al reparto difensivo”.

Da cinque partite a questa parte, è un Avellino diametralmente opposto a quello che arrancava a ridosso della zona play-out. “Ora c’è maggiore fiducia – ha evidenziato – ci siamo trovati di fronti ad un bivio terribile e abbiamo aggredito subito la Pro Vercelli con cattiveria. Lo stato di emergenza continua è diventato un punto di forza invece di un elemento di depressione per il gruppo. E’ venuta fuori la cattiveria e abbiamo trasformato i fischi in applausi”.

Tesser, che ora staccherà la spina in Friuli, chiama i rinforzi ma avverte: “Chi verrà dovrà adeguarsi – ha sottolineato – vogliamo gente umile e affamata che ha voglia di lottare per questa maglia. I ritocchi servono perché non possiamo più permetterci errori o farci trovare in emergenza perché non sempre ti capita uno stato di grazia come quello che stiamo attraversando”.

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.