VIDEO / Regionali, la “prima” di Solimine: “La mia una candidatura dal basso, la gente è stanca della vecchia politica”

31 Agosto 2020

Alpi – La “prima” di Maria Grazia Solimine. Nonostante sia una figlia d’arte (il padre, Giuseppe, è un volto noto della politica irpina), la presidente della Misericordia di Vallata si candida per la prima volta ed è in corsa per le Regionali con Centro Democratico. “Per me è una nuova esperienza che vivo con entusiasmo. Scendere in campo direttamente è di certo un’altra cosa rispetto al vivere una candidatura in maniera indiretta, così come ho fatto in questi anni”.

“Vivo tra la gente e per la gente. La mia è una candidatura che viene dal basso. Vivo direttamente i bisogni sociali della gente che sono notevolmente aumentati, soprattutto dopo il Covid. Ci sono persone che non riescono ad arrivare nemmeno a fine mese. Questo è un grande problema, la politica deve dare risposte serie e concrete, i cittadini sono stanchi delle solite promesse”.

“Sono convinta – afferma Solimine – che De Luca abbia gestito bene l’emergenza covid, ma sono comunque emerse anche delle criticità. Non possiamo continuare a scherzare con la salute della gente”.

“E’ mia intenzione portare a Palazzo Santa Lucia i bisogni reali e veri della gente. Il disagio sociale è crescente e poi c’è la mancanza di lavoro”.

Tanti altri gli argomenti trattati con Maria Grazia Solimine. Non vi resta, dunque, che guardare l’intervista.