VIDEO/ Pdl – Rotondi bacchetta Alfano: “I delfini nuotano a mare”

12 Ottobre 2013

Gianfranco Rotondi rilancia da Avellino la sua candidatura a Premier, raccontando che la decisione di guidare il partito di centro-destra alle prossime elezioni nazionali è stata raccolta con favore dal cavaliere: “Berlusconi l’ha presa benissimo, molto meglio parlare di primarie rispetto alla scissione del partito che incombe”.
L’ex Ministro fa un’analisi critica della situazione che scuote il Pdl, ad un passo dalla scissione dovuta ai franchi tiratori di Berlusconi: “Credo che l’anomalia del centro-destra sia che manca una vera dialettica democratica. Oggi, non possiamo più contare su Berlusconi alla guida del Paese, si dovrà decidere democraticamente chi correrà la partita al suo posto”. La stoccata è diretta palesemente ad Angelino Alfano: “Non si può dire io sono il delfino perché me lo hai detto due anni fa, i delfini nuotano a mare, nella politica bisogna stare tra la gente, spiegare le proprie opinioni e poi si vota. Sarebbe il colmo se avessimo detto per 20 anni che gli altri sono comunisti e poi facessimo noi i leninisti, bisogna avere il coraggio di fare le primarie e decidere democraticamente chi dovrà guidare questa coalizione”.
Sul Governo Letta aggiunge: “Non sta lavorando, nonostante abbia tutte le condizioni per fare le cose serie che necessita questo Paese: la riforma fiscale, la riforma della giustizia e una capacità di parlare in Europa per rappresentare non solo il pareggio dei conti, ma anche il pareggio della vita perché se l’ Europa è nostra, deve essere pure degli italiani. Non dobbiamo pagare solo il conto e poi quando si rovescia un barcone loro si mettono a braccia conserte”. (di Rosa Iandiorio)

A breve l’intervista a Gianfranco Rotondi


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.