VIDEO/ Novellino timoniere in laguna: “A Venezia convinti e con il 3-5-2”

0
8

Claudio De Vito – “Il Venezia sta facendo cose buone, ma noi abbiamo fame”. Walter Novellino lancia la sfida al suo passato scandito da una promozione in A nel ’98 con la consapevolezza di poter rendere la vita difficile al suo dirimpettaio di turno Filippo Venezia.

“Dobbiamo dare una risposta dopo la beffa con il Cesena – ha spiegato il tecnico biancoverde – il Venezia si è rinforzato a gennaio, andiamo lì a giocarcela senza paura e convinti dei nostri mezzi. La mia squadra ha carattere e coraggio per sopperire ad un momento in cui i risultati non arrivano”.

E anche alle assenze, copiose e sempre più penalizzanti. “Mancherà Radu che verrà soltanto in panchina – ha annunciato Walter Novellino – anche Moretti non ci sarà insieme a Castaldo e gli altri infortunati. Cabezas sta facendo un lavoro particolare per il recupero, manca di forza”. Per fortuna però ci sono anche le consolazioni: “Gavazzi e Migliorini sono recuperati. Asencio è stato fermo ma anche lui è recuperato e Ardemagni è in grande forma.

Assenze che hanno costretto il trainer di Montemarano a tornare al 3-5-2. “E’ un modulo con il quale ho raggiunto i playoff a Modena – ha riferito – è una scelta dettata dagli infortuni, quando recupereremo tutti potremo tornare a fare quello che abbiamo fatto finora”. In porta ci andrà dunque Lezzerini con una chance per Kresic in difesa e De Risio in mediana: capitan D’Angelo farebbe spazio all’ex Padova.