VIDEO / “L’Irpinia riparte con la digitalizzazione: i nostri giovani devono poter restare”. Regionali, parola ad Antonella Meninno

4 Settembre 2020

Alpi – Una candidatura che viene da lontano. E’ quella di Antonella Meninno, giovane presidente del consiglio comunale di Grottaminarda, che corre nel Pd per la carica di consigliere regionale. Giovane mamma, insegnante, con le idee molto chiare. E con un piglio sicuramente deciso.

“Ho sempre partecipato alla vita del Pd, da sempre tesserata, ho condotto varie battaglie con i Dem. Nel 2014 sono stata la prima eletta a Grottaminarda, a 27 anni, ed ho scompaginato un po’ di cose nel mio comune”.

“Nelle tempeste siamo sempre rimasti fedeli al partito, anche ingoiando tanti rospi amari. A volte è importante anche fare un passo indietro”, risponde Meninno facendo riferimento alle vicende di Livio Petitto.

“De Luca ha fatto tante cose per la provincia di Avellino e per la Valle Ufita. Ricordiamo, ad esempio, che ha sbloccato la Lioni-Grottaminarda”.

“L’obiettivo primario per il rilancio dell’Irpinia deve essere la digitalizzazione. Lo abbiamo capito anche durante il covid, quando tanti giovani irpini hanno fatto ritorno a casa, ripopolando i nostri borghi. Soprattutto, dobbiamo digitalizzare aree che oggi sono scoperte, ad esempio l’Alta Irpinia. I nostri giovani devono avere la possibilità di restare”.

Antonella Meninno è stata nostra ospite nel consueto apputamento del lunedì e giovedì con la diretta facebook di Irpinia News “Un caffé con il candidato”. Con lei, ovviamente, abbiamo parlato di diverse cose, quindi vi consigliamo di guardare il video.