Mercato chiuso da 9 mesi, i commercianti chiedono a De Luca di “commissariare” il sindaco di Avellino

Mercato chiuso da 9 mesi, i commercianti chiedono a De Luca di “commissariare” il sindaco di Avellino

4 Settembre 2020

Bisettimanale di Avellino, si apre un nuovo capitolo nella vicenda mercato sospeso da ormai 9 mesi, lasciando a casa oltre 300 commercianti ambulanti. È stata inoltrata al presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, una richiesta di nomina di un commissariamento regionale, ex art. 83 legge regionale 21 aprile 2020, n. 7, firmata dai rappresentanti dell’Associazione Imprenditori Irpini/Confesercenti, Giuseppe Innocente, e da parte del segretario nazionale ambulanti A.N.A., Marrigo Rosato, che martedì 15 settembre terranno un nuovo sit-in di protesta sotto la Prefettura di Avellino.

“Abbiamo chiesto al presidente De Luca – dicono i rappresentanti sindacali – di nominare un commissario regionale che possa venire ad Avellino e riaprire, finalmente, il mercato del martedì e del sabato. Siamo stremati dalla crisi, non lavorare 2 giorni a settimane, ha portato molti commercianti ad indebitarsi, non possiamo restare ancora senza lavorare”.

“Chiediamo al presidente De Luca – concludono i rappresentanti sindacali – di intervenire al più presto al fine di ripristinare il mercato bisettimanale considerati i gravi danni economici e sociali arrecati sia agli operatori economici che ai consumatori della città e la provincia di Avellino”.