VIDEO / “La variante inglese ci preoccupa perché circola molto tra i giovani. Facciamo presto con i vaccini”. Virus, parlano i medici irpini

17 Febbraio 2021

Alfredo Picariello – Maledette varianti. Non bastava il “semplice” coronavirus, ora si tratta di inseguire anche le mutazioni che, a quanto pare, non fanno dormire sonni tranquilli. In Campania un contagio su quattro è causato dalla variante inglese del virus. Su mille tamponi molecolari effettuati negli ultimi giorni nei laboratori dell’Istituto Zooprofillatico di Portici e del Cotugno di Napoli, sono emersi 300 casi in cui la proteina Spike del covid è mutata.

“Ci dobbiamo preoccupare per la riapertura delle scuole perché questa variante circola molto di più tra i giovani e quindi potrebbe diventare veramente un veicolo di infezione notevole. Dobbiamo stare molto attenti soprattutto alla riapertura delle scuole”. Ad affermarlo è il dottore Francesco Sellitto, presidente dell’Ordine dei Medici di Avellino, da primo giorni in prima linea contro il coronavirus insieme a tutti i medici di base della provincia.

“L’unico rimedio sono i vaccini, sia contro l’orginale che contro le varianti. I vaccini sono ottimi, vanno fatti”, sottolinea.